PASQUA DI BENESSERE ALLA FATTORIA DEL COLLE DI TREQUANDA

Sarà una Pasqua all’insegna del benessere, quella che offre la Fattoria del Colle di Trequanda (Si). Benessere per il corpo, per la mente e per i cinque sensi, che sono chiamati a sublimarsi in una delle tante esperienze immersive di degustazione in programma nel lungo ponte pasquale alla corte di Donatella Cinelli Colombini.  

Immersi nella campagna toscana più autentica, tra abbazie, panorami mozzafiato e grandi rossi, l’atmosfera si carica di suggestione e conduce ogni ospite della Fattoria del Colle in esperienze inedite e tailor-made, invitandoli non soltanto in cantina e in vigna per scoprire i segreti dei vini di Donatella, ma anche nei sentieri di trekking e nei parchi tematici circostanti, per poi finire la giornata magari nel centro benessere tra un rilassante idromassaggio, un bagno nel vino o un massaggio all’olio di vinaccioli.  

Per i wine lovers, intanto, la sorpresa nell’uovo di Pasqua è un pacchetto di esperienze indimenticabili da vivere fra Trequanda e Montalcino all’insegna del Brunello, dell’Orcia DOC e del Chianti Superiore, da accompagnare ad una divertente scuola di cucina su come preparare i tipici pinci senesi.  Alla Fattoria del Colle, il programma del weekend lungo prevede una visita guidata degli ambienti storici della stessa con degustazione finale di due vini Orcia DOC insieme a tre tipologie di olio extravergine, e un originale safari fotografico accompagnati da una guida, tra panorami mozzafiato e tutta la magnificenza delle cantine del Chianti Superiore, della DOC Orcia e del Supertuscan con l’infernotto del Brunello, la vinsantaia, la tinaia, la sala di affinamento per finire nella nuova sala immersiva “che insegna ad ascoltar le vigne” attraverso la stagionalità.  

Totalmente all’insegna del Brunello invece, le due experience di alto livello che Donatella Cinelli Colombini ha pensato per i suoi ospiti al Casato Prime Donne di Montalcino. Da una visita guidata della cantina tutta al femminile con assaggio verticale del Brunello, - dal futuro Brunello in botte, al Brunello 2019 e la Riserva 2018 - alla degustazione per i più esigenti, sempre al Casato Prime Donne, di grandi annate Riserva (il 2016, il 2015 e il 2013) e selezioni di Brunello Prime Donne.  I dettagli delle proposte per il ponte pasquale alla corte di Donatella Cinelli Colombini, con programma dettagliato e opzioni di soggiorno, sono disponibili al sito www.cinellicolombini.it     

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.