Aldo Diaferio nuovo presidente dei panificatori padovani di Ascom Confcommercio

Aldo Diaferio, titolare delal storica bottega con forno di Monteortone, s'è preso il testimone, ora tocca a lui guidare l'affiatato gruppo dei panificatori padovani Ascom,

Cambio della guardia, seppur nel segno dell’assoluta continuità, per i panificatori dell’Ascom Confcommercio di Padova. A Carlo Quartesan, titolare del panificio di Ponterotto, che ha retto la categoria per due mandati e che intende, pur rimanendo in consiglio, impegnarsi a livello nazionale dove è entrato far parte del Comitato Esecutivo Nazionale della Fippa, la Federazione dei Panificatori, succede Aldo Diaferio, titolare di un panificio a Monteortone di Abano Terme. Oltre a Diaferio e Quartesan sarà poi Paola Bagordo (due esercizi all’Arcella) a rappresentare la categoria all’assemblea dell’Ascom, mentre il consiglio, oltre ai tre citati, sarà composto anche da Emanuele Zancan di Rovolon, da Giorgio Zanchin di Villa del Conte, da Riccardo Vincenzi di Padova, da Roberto Tosello di Pernumia, da Luca Scolaro di Vigodarzere e da Valter Bortolato di Padova.

“Dal primo consiglio del gruppo - ha detto il neoeletto presidente Diaferio - è emersa la volontà di fare tesoro del lavoro svolto negli ultimi anni, che ha portato il nostro gruppo provinciale ad avere sempre più importanza a livello nazionale, come dimostra il ruolo oggi ricoperto da Carlo Quartesan”. E lo stesso Quartesan ha voluto ringraziare i colleghi per il sostegno ricevuto in tutti gli anni della sua presidenza non mancando si ricordare le difficoltà del periodo pandemico al quale hanno fatto seguito le bollette “monstre” e l’inflazione galoppante col pane a fare da capro espiatorio pur senza averne colpa alcuna. “Il nostro futuro - ha concluso Diaferio - si chiama qualità. Ed è la qualità quella che ci consentirà di stare al passo coi tempi che cambiano e che, inevitabilmente, stanno cambiando anche la nostra professione”. Al vaglio della categoria nuove iniziative di promozione dell’arte bianca e in particolare del pane fresco, con l’obiettivo di incentivarne il consumo. Non sarà difficile, perché oggi il pane è sempre più buono.

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

RENATO MALAMAN

Collabora con Rai Radio Uno, come esperto di turismo nella trasmissione "Tra poco in edicola", e con il "Corriere del Ticino". Cura il blog "Salsa & Merende" nel quotidiano "Il Mattino di Padova" di cui è stato redattore fino al 31 dicembre 2016. Del quotidiano, con cui ha iniziato a collaborare nel 1978, è stato titolare dal 2001 della rubrica di enogastronomia "Gusto", ora confluita nel blog personale (su www.mattinopadova.it) dedicato all'attualità del Food and Wine veneto e non solo. E' titolare della rubrica di viaggi del mensile "La Piazza" (23 edizioni nel Veneto) dal 1996 e della pagina "La recensione" sul magazine "Con i piedi per terra". Collabora con "Voyager".
Coautore di numerose pubblicazioni nel settore enogastronomico e collaboratore di varie riviste, dal 2004 è ispettore della guida "Ristoranti d'Italia" de L'Espresso. Ha curato la guida "Padova nel piatto". E' coautore dei volumi "L'osteria di Padova" e "I Colli ritrovati", quest'ultimo sui 50 anni della legge 1097/71 che salvò i Colli Euganei dalle cave.
Tra i riconoscimenti ottenuti spicca l'assegnazione di due premi "Penna d'Oca" (edizioni 2005 e 2011), premio biennale promosso da Unioncamere del Veneto, più un premio dell'Assostampa Padovana nel 2012 per reportage in 10 puntate su "Alluvione, un anno dopo". Per quanto riguarda il turismo ha visitato finora 124 paesi del mondo. Fa parte dell'ITP, associazione di giornalisti della stampa turistica. Ha al suo attivo anche una spedizione umanitaria via terra in Guinea Bissau e il viaggio con auto elettriche Tesla Padova-Belgrado lungo i luoghi di Nikola Tesla.

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.