WEEK END ALL'ITALIANA A MILANO

La terza edizione della “Festa del risotto a Milano” è l'evento che tutti i milanesi aspettavano. Dopo il successo delle scorse due edizioni edizione, La Festa del Risotto torna a Milano in una zona diversa della città, facendo un un inchino verso le produzioni locali lombarde e italiane.

La Festa del Risotto è un'iniziativa culturale per la valorizzazione dell'antica ricetta milanese, il 'risotto giallo', e dei prodotti delle aziende agricole locali: si terrà dal 4 al 6 Ottobre all'EuroMilano Space, via Lambruschini 33 Milano, ex area Triennale Bovisa, dove dalla scorsa estate ha presto vita il format del Bovisa Drive-In, dopo la vincita del bando FabriQ Innovazione di Quartiere – Comune di Milano.

A preparare i risotti, la “Confraternita della Pentola” di Senago, storici cuochi esperti nella preparazione del tipico risotto alla milanese, con lo  Zafferano Leprotto e il riso Carnaroli a filiera cortissima coltivato nel milanese dalle aziende agricole del Distretto Riso e Rane.

Per tutto il weekend, ad accompagnare i risotti, l'OktoberFest all'Italiana con una selezione di 7 birre non filtrate e vari luppoli, spillate da 20 spine differenti, da gustare insieme al risotto, grazie alla collaborazione con Birrificio Angelo Poretti.

Durante le giornate, svolgendosi l'evento all'interno dell'area Bovisa Drive-In, una programmazione a tema di film italiani: Quo Vado con Checco Zalone, Il Ragazzo di Campagna con Renato Pozzetto e Bianco Rosso e Verdone.  Il cinema è fruibile con la propria auto, come agli storici drive-in americani, previo acquisto del biglietto del cinema su www.bovisadrivein.it . Non mancherà l'intrattenimento musicale con DJ, band e cantautori milanesi, sia nel pomeriggio che la sera fino a tarda notte.

L'evento, è aperto al pubblico ad ingresso gratuito, tranne per la visione dei film, per cui va acquistato il biglietto del cinema su www.bovisadrivein.it (20 euro ad auto).

Bovisa Drive-In riattiva lo storico quartiere periferico, con film cult, rassegne di corti e feste musicali legati al tema del ballo sfrenato. L'evento cittadino che si ispira alle magiche atmosfere americane, con il cinema all'aperto, fruibile sia in auto che a piedi, street food, eventi musicali pomeridiani e notturni, market e giochi.
 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.