VUELA LANCIA IL GLAMPING SOSTENIBILE IN PERÙ

Vuela, tour operator specializzato in viaggi di scoperta in centro e sud America, propone un nuovo modo di viaggiare in Perù, all'insegna della sostenibilità ma con l'atmosfera e il fascino del glamping.
Si tratta dell'opportunità di arricchire uno degli itinerari di viaggio Vuela nel paese sudamericano con un pernottamento sulle Ande, ospiti di famiglie locali e in confortevoli tende mobili. Un glamping sostenibile, che consente agli ospiti di condividere del tempo con la gente del posto, vivendo la loro quotidianità e dedicandosi ad attività che mettono in risalto la cultura e le tradizioni dei luoghi. Il tutto nel contesto ineguagliabile delle Ande peruviane, che offrono paesaggi indimenticabili e scorci di grande suggestione.

L'esperienza del glamping sostenibile di Vuela si può vivere nelle vicinanze di Cuzco, celebre per la sua architettura coloniale, e di Machu Picchu, la città perduta degli Inca. Le strutture curate, l'energia pulita, il cibo biologico ed esclusivamente locale rivelano l'amore di Vuela per questa terra e per il suo popolo, insieme all'impegno nella conservazione del pianeta. L'opportunità di pernottare in un camping sostenibile è valida per tutti i tour in Perù proposti da Vuela.

Tour Gioielli del Perù e Bolivia, Perù Avventura in Amazzonia e i Misteri di Machu Picchu e Tour alla scoperta del Perù sono solo alcuni dei tanti itinerari dedicati che Vuela propone.

I glamping proposti da Vuela sono tre, ognuno dei quali unisce viste mozzafiato con esperienze su misura per i visitatori. Sono tutti direttamente gestiti da famiglie locali:
· A un'ora e venti da Cusco, il Glamping Misminay offre un panorama straordinario che unisce campi coltivati e cime innevate. María e Mario Mayhua guideranno i viaggiatori alla scoperta di luoghi meravigliosi e li stupiranno con gustosi piatti tipici. Dal camping, trenta minuti di cammino portano gli ospiti ad uno degli scorci più sorprendenti e sconosciuti del paese, le famose Terrazze Circolari di Moray.
· Il Glamping Huilloc, a due ore da Cuzco, è un salto nel passato, che permette un'immersione totale nella cultura tradizionale andina sullo sfondo di un tramonto indimenticabile. Francisca, Juan e i loro tre figli sono pronti ad accogliere i viaggiatori per renderli partecipi delle loro attività giornaliere, non lontano dal campo si trovano anche i resti archeologici di Aya Orqo e Pumamarca.
· A un'ora da Cuzco, presso il Glamping Viacha, ci si sveglia con la brezza alto-andina, il sole raggiante e il buongiorno di una trentina di alpaca che vivono lì. Julian è un esperto di piante medicinali e sarà felice di svelarne i segreti agli ospiti, guidandoli lungo i sentieri ricchi di vegetazione.

La tariffa base parte da euro 170 a persona su base due persone e include: una notte in una delle tre strutture, cena, colazione. Non include: trasporto, pranzo e guida (servizi su richiesta), ingresso in siti archeologici o attrazioni turistiche, né mance. La stagione è dal 15 marzo al 3 gennaio 2021.

www.vuela.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.