VISTI DA VICINO – MATTIA PUTZULU CHEF PATRON DE L'ALTRO CANTUCCIO

A Montepulciano (Si), nei locali che furono granaio e cantine del quattrocentesco Palazzo Bucelli, vi è oggi il ristorante 'L'altro Cantuccio', frutto di un accurato restauro con elementi che sanno di Toscana autentica intercalati da arredi e decori delicati e moderni.
In questa accogliente location i coniugi Mattia e Monica hanno dato vita, poco più di un lustro fa, ad un locale apertamente moderno, con necessari richiami alla cucina tradizionale, dividendosi i compiti nella gestione del locale, lui in cucina e lei in sala ad accogliere i clienti ed informarli sulle etichette presenti nella curata carta dei vini.

Per la nostra rubrica 'Visti da vicino' siamo andati a trovare Mattia, emergente chef toscano.

«Mattia, quanti anni hai?»
«38 anni»

«Segno zodiacale?»
«Vergine»

«Da quanti anni sei davanti ai fornelli?»
«Da una vita, anche se professionalmente da circa sei anni»

«Come nasce L'altro Cantuccio?«
«Da un progetto mio e di mia moglie Monica»

«Il piatto al quale sei particolarmente legato?»
«I ravioli di piccione. Petto scottato, riduzione di sangiovese e polvere di burro e salvia»

«Dall'antipasto al dessert quattro piatti da assaggiare a L'altro Cantuccio?»
«Dell'attuale menù estate 2021 i piatti più apprezzati sono: La ricciola cruda ma cotta;  I ravioli di piccione; La guancia di Chianina cotta 50 ore e come dessert il Sottobosco»

«Come definisci la tua cucina?»
«Una cucina Toscana moderna»

«Un prodotto del territorio che non manca mai nel frigo del tuo ristorante?»
«L'Aglione della Valdichiana. In questo menù estivo l'ho fermentato e reso nero, prendendo ispirazione dall'aglio nero giapponese».

«Tradizione e tecnologia. Un binomio vincente?»
«Si. La tecnologia aiuta molto in cucina per determinate cotture e preparazioni, ma per usarla nella cucina moderna bisogna prima conoscere le basi della cucina tradizionale, solo così riesci a sfruttarla al massimo»

«Il ruolo di Monica nella gestione del locale?»
«Monica, oltre essere mia moglie è la mia socia.Lei è la sommelier del ristorante e la responsabile della sala»

«Prima di mettere un tuo piatto in carta ascolti il suo consiglio?»
«Lei è la mia persoale critica gastronomica. Il suo parere è molto importante per me perchè ha un palato molto sensibile ed i suoi consigli sono sempre molto costruttivi»

«L'obiettivo futuro del ristorante L'altro Cantuccio?»
«Il nostro obiettivo è crescere sempre di più, mantenendo i piedi per terra non facendo il passo più lungo della gamba. Non smetteremo mai di studiare e di crescere  non dimenticando mai la tradizione culinaria toscana»

www.laltrocantuccio.it

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.