VINI ITALIANI E CUCINE CINESI 2020

E’ stato presentato a Pechino il progetto “Chinese Cuisines meet Italian Wines 2020” che prevede la pubblicazione della seconda edizione della guida ZHONGCANYIJIU (中餐意酒) per il prossimo ottobre e l’aggiornamento del sito https://www.chinesecuisines-itwines.com/.  

L’innovativo progetto, fondato e diretto da Rosario Scarpato, abbina vini italiani a grandi piatti della cucina cinese contemporanea e tradizionale e ha come obiettivo i mercati di Cina, Hong Kong, Taiwan, Singapore e Macau.  Alla presenza di importanti cantine italiane, importatori e distributori cinesi, sommelier e partecipanti ai seminari sul vino organizzati dall’ICE, Giovanna Gargiulo, responsabile del progetto, ha annunciato nel suo fluente cinese le date delle presentazioni ufficiali della guida:

Lo chef Felix Hue (Hilton Beijing Wangfujing) uno dei talentuosi chef che hanno contribuito alla seconda edizione della guida con le loro ricette, ha preparato i suoi noodle fatti a mano con carne di maiale tritata e melanzane a dadini.
Cristiano Bernardi, sommelier in rappresentanza di AIS China, partner principale del progetto, ha abbinato il piatto a un Banfi Brunello di Montalcino DOCG 2013. L'azienda vinicola Castello Banfi è uno dei principali partner della cantina per l'edizione 2020 di Chinese Cuisines meet Italian Wines, insieme a Baracchi, Cantine Bove, Cascina Gilli, Conti Zecca, Giuseppe Cortese, Le Rughe, Montelvini, Poderi Luigi Einaudi, Prediomagno, Sgarzi, Tinazzi che si aggiungono a quelle gia’presenti nella prima edizione:  Allegrini, Argiolas, Arnaldo Caprai, Balan, Carlo Pellegrino, Castello Di Ama, Ceretto, Felsina, Feudi Di San Gregorio, Macchie S. Maria, Masciarelli, Mazzei, Mocali, Oasi Paradiso, Planeta, Plasma  , Podere Conca, Rubinelli Vajol, Tasca d’Almerita, Tenimenti Spinsanti, Tenute Sella, Villa Sandi.

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.