VIAGGI DI NOZZE 2020

Il 2020 è considerato da moltissime coppie l’anno perfetto per sposarsi e partire per la luna di miele. Un anno particolare già sulla carta, ritenuto fortunato per il suo numero tondo, che richiede un viaggio di nozze all’altezza.
«Se è vero che ormai da anni il viaggio di nozze è la vacanza esperienziale per eccellenza, che più di tutte richiede di essere arricchita con “chicche” fuori dall’ordinario, i desideri degli sposi per l’anno appena cominciato sono sicuramente all’insegna delle mete particolari e degli eventi “once in a lifetime” per impreziosire ulteriormente un viaggio che dev’essere indimenticabile»: parola di Catia Ballotta, Travel Stylist di CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio, specializzata in viaggi di nozze su misura e curati in ogni dettaglio.

I consulenti CartOrange hanno quindi raccolto suggerimenti sui “places to be” per i viaggi di nozze 2020.

Dubai per Expo 2020 – Dal 20 ottobre 2020 e fino al 10 aprile 2021 Dubai, negli Emirati Arabi, ospiterà quello che gli organizzatori definiscono “lo show più grande del mondo”. Inoltre è la meta perfetta da affiancare a una parte di luna di miele più votata al relax: CartOrange propone Dubai in abbinamento con Mauritius, Maldive o Malesia.

L’Egitto per il nuovo Grand Egyptian Museum – La più grande collezione al mondo di arte egizia, con il tesoro di Tutankhamon, ha trovato casa al GEM, a pochi chilometri dalle piramidi di Giza, in una struttura che è già considerata fra le architetture più straordinarie degli ultimi anni. L’Egitto si sta rilanciando come meta turistica: qui CartOrange propone un’esperienza fra i templi dell’Alto Egitto e una crociera sul Nilo a bordo di motonavi lussuose e piene di atmosfera.

Argentina e Cile per assistere all’eclisse solare totale del 14 dicembre 2020 – Qui tempo e luogo devono essere precisissimi: alle 16.14 ora di Greenwich il sole sarà completamente oscurato in una ristretta area del Cile e dell’Argentina che comprende anche la Patagonia e il deserto di Atacama.  

Australia: ultimi mesi per vedere il Field of Light a Uluru. Il Field of Light è una spettacolare installazione luminosa che rende ancora più magico uno dei luoghi più affascinanti del mondo, il massiccio di Uluru nel Northern Territory australiano.

L’India dei festival: profumi e colori. Un viaggio in India diventa ancora più magico se si ha la possibilità di prendere parte a una delle sue feste tradizionali, quando migliaia di persone si riversano nelle strade tra balli e celebrazioni.

In Messico per Dia de los Muertos – Un viaggio di nozze autunnale di Messico offre la possibilità di immergersi, intorno al 2 novembre, nelle atmosfere del giorno dei morti: e chi ha visto il film Coco della Disney-Pixar sa che si tratta di una celebrazione gioiosa e colorata.

In Sudafrica per assistere alla migrazione delle balene – A Hermanus, vicino a Cape Town, il ritorno delle balene dalla migrazione annuale è un evento così sentito da meritarsi un festival, che nel 2020 sarà dal 24 al 27 settembre.

In Perù per Inti Raymi, la festa del sole. Il 24 giugno di ogni anno a Cusco c’è una festa che unisce sia i turisti, che accorrono per partecipare, sia gli abitanti locali, che la sentono in modo profondo: è Inti Raymi, cerimonia religiosa incaica che oggi prevede una straordinaria rievocazione storica nella fortezza di Sacsayhuaman.

A Bali (Indonesia) per il Giorno del Silenzio – A Bali, tra il 25 e 26 marzo, si festeggia il Nyepi Day, il “giorno del silenzio”: tutto si ferma, compresi trasporti e servizi.  

Sulla costa est degli USA per i 400 anni della Mayflower – Nel 2020 gli Stati Uniti vivranno una serie di eventi straordinari per celebrare l’anniversario del viaggio del Mayflower, la nave che portò in America i padri pellegrini nel 1620. Il culmine dei festeggiamenti sarà tra settembre e novembre, sulla East Coast, in particolare nel Massachusettes.

www.cartorange.com

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.