VALLAGARINA IN FESTA PER LA VIGNA ECCELLENTE… ED È SUBITO ISERA

Ci sono vini indissolubilmente legati alla loro zona di produzione: è il caso del Marzemino, un vitigno arrivato in Vallagarina nel XVI secolo e diventato un vero e proprio simbolo di questo territorio attraversato dall’Adige. Tanto da meritare una celebrazione in grande stile, che da oltre due decenni anima Isera, incantevole borgo che si fregia della qualifica di Città del Vino.

Si tratta de “La Vigna Eccellente… ed è subito Isera” (link), in calendario nel fine settimana da venerdì 16 a domenica 18 settembre: un appuntamento nato dall’omonimo concorso – unico in Italia e in Europa – ideato per premiare il vigneto di Marzemino più bello e curato, e arricchitosi anno dopo anno di una serie di iniziative collaterali, fino ad arrivare ad animare un intero weekend.

La 21^ edizione è come sempre organizzata dal Comune di Isera con il supporto di Trentino Marketing e il coordinamento della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, nell’ambito della promozione delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest, oltre alla collaborazione dell’APT Rovereto Vallagarina e Monte Baldo.

La tre giorni dedicata al Marzemino, elegante vino a bacca rossa, prevede ovviamente ampio spazio per degustazioni pensate per valorizzare le migliori produzioni dei viticoltori locali, ma anche appuntamenti culinari, degustazioni speciali, anche a castello, e-bike tour sul territorio e visite tra i giardini e palazzi storici di Isera. Un piccolo centro di 3.000 abitanti interessato da un grande dinamismo dal punto di vista enogastronomico. Basti pensare che vi operano 24 attività tra aziende agricole, produttori, ristoratori e strutture ricettive.

E dopo il successo delle precedenti edizioni, si replica anche l’appuntamento con Vallagarina, di cucina in cantina, che si terrà nella serata di venerdì 16 settembre: un percorso enogastronomico organizzato dalla Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nella storica location di Palazzo Fedrigotti alla scoperta dei produttori e ristoratori lagarini, impreziosito da coinvolgenti performance musicali.


Tra le novità, invece, il forum “Quale futuro per il Marzemino”, che si alterna al concorso, di cadenza biennale e quindi previsto per il 2023, e che domenica 18 settembre riunirà giornalisti, degustatori e ospiti da tutta Italia per un confronto a tutto tondo su questo vitigno, sullo stato attuale e sulle sue prospettive.

A precedere e accompagnare la manifestazione, dall’8 al 18 settembre la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino organizza anche A tutto Marzemino e sapori d’autunno, calendario di eventi, iniziative e proposte vacanza per scoprire questo vino dentro e fuori la Vallagarina.

Foto: Marzemino_FototecaStradaVinoSaporiTrentino_Ph.L.Campolongo

www.tastetrentino.it/lavignaeccellente

#lavignaeccellente #trentinowinefest

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.