UNA NUOVA ERA PER IL PANETTONE

Parte dall’Umbria un nuovo approccio al più tipico dei dolci natalizi, ma abbraccia l'Emilia e la Campania. Dalla collaborazione tra Molino sul Clitunno di Trevi ed il maestro lievitista Gaetano Giorgio del pluripremiato forno Regina Bakery di Pagani (Na), prende vita un nuovo concetto di Panettone Artigianale, non più inteso come prodotto di eccellenza solo in termini di gusto, estetica ed utilizzo di materie prime di altissima qualità, ma prodotto della nostra cultura alimentare che coniuga alla tradizione l’idea del benessere, con il valore aggiunto della certificazione a garanzia del consumatore.

Nasce così il Panettone Artigianale di Regina Bakery realizzato con lievito madre certificato dall’Università Federico II di Napoli. Un lievito creato e rinfrescato esclusivamente con farine prodotte con grani emiliani della filiera certificata ORO PURO di Molino sul Clitunno.

La storia del Forno Regina Bakery è dal 1962 sinonimo di pasticceria e grandi lievitati. Una realtà produttiva artigianale situata in un piccolo paese della provincia di Napoli, che negli ultimi anni ha varcato i confini regionali, facendosi conoscere ed apprezzare a livello nazionale. Una vera “forneria” come ama definirla il maestro Gaetano Giorgio, un laboratorio di sapori dove ogni giorno ad essere sfornati non sono solo i loro straordinari prodotti, ma anche idee, tecniche di lavorazione e nuove tendenze, per andare incontro alle esigenze del mercato, senza però mai perdere di vista il loro attaccamento all’arte bianca tradizionale e il valore del rispetto per la cultura alimentare e per il consumatore.

La filiera “ORO PURO” di grani emiliani certificati, prodotta da Molino sul Clitunno, è oramai un punto di riferimento quando si parla di arte bianca di eccellenza. Le farine “ORO PURO” sono utilizzate dai più importanti maestri italiani per realizzare prodotti della tradizione, grandi lievitati o pasticceria moderna in quanto garantiscono ottima resa e lavorazione degli impasti, oltre a caratteristiche organolettiche e nutrizionali di standard superiore.

www.molinosulclitunno.com

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.