UNA FINESTRA SULL'ARTE E LA MUSICA A BORDEAUX

Tra visite virtuali ai musei, opere disponibili online, playlist groovy, concerti live streaming, c'è qualcosa per la mente e le orecchie! Ecco una selezione di idee per godersi Bordeaux a casa.

Passeggiata virtuale a Bordeaux - L’ufficio del turismo di Bordeaux invita per una visita virtuale a 360 ° (https://www.bordeaux-tourisme.com/Decouvrir-Bordeaux/Visite-virtuelle-Bordeaux-360) della città, anche con alcune visualizzazioni notturne, suggestive. Come non accettare! Utilizza le frecce della tastiera per spostarti e il mouse per lo zoom, esplora i quartieri e le piazze della capitale dell'Aquitania e concediti una passeggiata lungo le sponde della Garonna. Un consiglio, soffermati anche sulle gallery fotografiche che rivelano maggiori dettagli (simbolo della macchina fotografica).
Ma non finisce qui! Puoi anche sbirciare la città attraverso le webcam di viewsurf, che ci offrono una decina di punti di vista sulla città. Qualche esempio? La webcam sulla Place de la Bourse, sulla Basilique Saint-Michel, la place des Quinconces… e ovviamente le viste panoramiche in HD.

Se preferisci il formato video, eccoti accontentato. L'Ufficio del turismo di Bordeaux ha selezionato i suoi migliori video, romantici o timelapse in HD, per farti (ri)scoprire gli aspetti più belli del Porto della Luna grazie a immagini eccezionali e una piacevole base musicale.

Fai il pieno di arte con i musei online - Il Museo delle Belle Arti di Bordeaux offre 8.200 opere online che rappresentano i periodi artistici dal XV al XX secolo. E' inoltre possibile un tour virtuale del Museo delle Belle Arti. Ospitato all'interno del meraviglioso Palais Rohan, il Museo delle Belle Arti conserva le opere di maestri importanti come Tiziano, Picasso, Delacroix, Rubens, Matisse, Renoir, Velasquez...
   
Buone notizie anche se sei appassionato di arte contemporanea: il CAPC, il Museo di arte contemporanea di di Bordeaux, offre l'accesso gratuito alla sua collezione globale: oltre 1.600 opere! Un modo per portare la cultura a casa.
Il MADD, Museo delle arti decorative e design, inaugura invece la rubrica "Oggetto del mese". Una collezione eclettica che delizierà i curiosi!

Esplora la Cité du Vin - La cultura del vino non si ferma grazie alla Cité du Vin di Bordeaux! Durante questo periodo di confinamento la Cité du Vin mette a disposizione, con accesso gratuito, i contenuti della sua mediateca per saperne di più sulle civiltà e le culture del vino in tutto il mondo (interviste con personalità del mondo del vino, conferenze e altri eventi di programmazione culturale degli ultimi anni).
Ad aprile, la Cité du Vin presenta la mostra "Bevi con gli dei" per un viaggio nel cuore della civiltà greco-romana. Il viaggio continua con foto e quiz sui social: Instagram e Facebook.

Musica a tutto volume - Una playlist con gli artisti che dovevano esibirsi in concerto nella capitale della Nuova-Aquitania, e precisamente al Krakatoa, alla Rock School Barbey, al Rocher de Palmer, ma anche al caffè Thélonious, all'Iboat o all'Opéra di Bordeaux. Tra suoni vitaminizzati, melodie dolci o rock scatenati, c'è qualcosa per tutti i gusti. Da Caravan Palace a Kid Francescoli, passando per Yseult o Roni Alter, alza il suono e lasciati trasportare dalla musica!

www.france.fr

Nella foto: Cite-du-Vin-Credit-Arnaud-Bertrande

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.