Un raid in Marocco per sostenere la Fondazione Salus Pueri

La solidarietà corre sue due ruote. Doppia festa con 7500 euro raccolti e consegnati ieri sera durante la cena di beneficenza organizzata al ristorante Montegrande di Rovolon. 
A beneficiare della generosità dei presenti è stata la fondazione Salus Pueri, presente con il suo vice presidente professore Eugenio Baraldi, direttore del reparto di terapia intensiva neonatale della pediatria di Padova. La serata aveva due protagonisti, di qui la doppia festa e il raggiungimento di un traguardo tanto ambizioso in termini di raccolta dei fondi. La prima ad essere festeggiata è stata la storica infermiera della pediatria Antonella Allegro, in pensione dopo oltre 35 anni di servizio nel reparto di pediatria. Motore della serata è stato il secondo festeggiato, Luciano Fasolo, motociclista veterano dei raid benefici che ha radunato una buona parte delle persone che hanno aderito alla cena di beneficenza. Fasolo ha illustrato il suo ultimo raid motociclistico, tra Padova e il Marocco che lo ha portato a percorrere quasi 15mila chilometri in moto nel giro di tre settimane. Tra gli ospiti numerosi i soci del motoclub di Montegrotto che hanno sempre supportato Fasolo nelle sue azioni benefiche. La serata è stata presentata da Francesca Vitaliani e allietata dalla performance canora del maestro Costantino Carollo. 
“Ora ci riposiamo dopo questa ennesima azione a favore della fondazione Salus Pueri a cui negli ultimi tre anni siamo riusciti a portare oltre ventimila euro - spiega Luciano Fasolo - ma con il nuovo anno chissà se avrò ancora voglia di inforcare la moto per una nuova avventura. L’età avanza, sia per me che per la mia fida Moto Guzzi, ma eventi come quello al ristorante Montegrande mi danno sempre grande entusiasmo”.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Renato Malaman

Cura il blog "Salsa & Merende" nel quotidiano "Il Mattino di Padova" di cui è stato redattore fino al 31 dicembre 2016. Del quotidiano, con cui ha iniziato a collaborare nel 1978, è stato titolare dal 2001 della rubrica di enogastronomia "Gusto", ora confluita nel blog personale (su www.mattinopadova.it) dedicato all'attualità del Food and Wine veneto e non solo.
Coautore di numerose pubblicazioni nel settore enogastronomico e collaboratore di varie riviste, dal 2004 è ispettore della guida "Ristoranti d'Italia" de L'Espresso. Ha curato la guida "Padova nel piatto" e attualmente dirige la collana "Italia nel piatto" dell'editore Il Poligrafo.
Tra i riconoscimenti ottenuti spicca l'assegnazione di due premi "Penna d'Oca" (edizioni 2005 e 2011), premio biennale promosso da Unioncamere del Veneto. Per quanto riguarda il turismo ha visitato finora 111 paesi del mondo. Fa parte del Gist, associazione della stampa turistica di cui ha ricoperto la carica di delegato regionale e consigliere nazionale. Ha al suo attivo anche una spedizione umanitaria via terra in Guinea Bissau.

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.