Tris di stelle Michelin a Villa Grey di Forte dei Marmi

Una residenza accogliente nata dalla ristrutturazione di una villa novecentesca protesa verso il mare e con alle spalle uno splendido parco e le Alpi Apuane a fare da sfondo. E' Villa Grey di Forte dei Marmi del patron Fabrizio Larini, meta imperdibile per chi soggiorni in Versilia in cerca di relax, comfort, benessere e piaceri della tavola.

In questa suggestiva location Lo Chef resident del ristorante Il Parco Roberto Monopoli, una stella Michelin, ospita domenica 12 settembre, lo chef Rocco De Santis, due stelle Michelin, del ristorante Santa Elisabetta del Brunelleschi Hotel di Firenze.

Un'esperienza unica, personale e indimenticabile quella proposta dai due chef stellati, Roberto Monopoli e Rocco De Santis in questa seconda domenica di settembre in un percorso sensoriale a quattro mani in cui natura e materia creata dall’uomo si fondono, arricchendosi.

Menu della cena gourmet a 4 mani:

Ricciola leggermente affumicata, bernese al dragoncello, gel di limone con zuppetta di olive verdi - Rocco De Santis.

Scampo cotto, aria di ricotta, e gelato agli scampi - Roberto Monopoli

Risotto aglio olio e peperoncino ai ricci di mare, capperi, colata di alici e limone - Roberto Monopoli.

Triglia in crosta di pane allo zafferano, pesto di uvetta e pinoli, gel di cipolla rossa e aglio ristretto alla livornese - Rocco De Santis.

Sapori d’autunno - Veronica Sbordone pastry chef del ristorante Il Parco 

Nel bicchiere champagne Charles Heidsieck.

La cena, che apre il sipario su una serie di altri appuntamenti golosi dell'hotel Villa Grey, sarà coordinata dal maitre Fabio Santilli,

www.villagrey.com

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.