TRENTO INVERNO TUTTO DA VIVERE

Dalle visite guidate alla città di Trento ai trekking naturalistici, dalle ciaspolate al chiaro di luna allo sci di fondo, dallo sci d’alpinismo alle escursioni a cavallo. E poi ancora: passeggiate e fat bike, osservazioni astronomiche e laboratori creativi.
 
Avete mai ciaspolato al chiaro di luna? Vi siete mai avventurati con la fat bike sulla neve? E risalito un pendio con sci e pelli di foca ai piedi?
Mai come quest’anno la vacanza invernale in montagna diventa l’occasione perfetta per dedicarsi a nuove attività. La montagna di Trento offre tante avventure e possibilità di divertimento per vivere una vacanza alternativa da favola.
Il Monte Bondone è la meta ideale per praticare nuovi sport sulla neve, mentre l’incantevole Valle dei Laghi permette di scoprire panorami suggestivi. Caratteristici e custodi di antiche tradizioni sono i borghi di Aldeno, Cimone e Garniga Terme. E poi c’è Trento, l’elegante città alpina, tutta da visitare nel suo centro storico, ma anche negli splendidi dintorni.

Il Monte Bondone, a pochi chilometri dalla città di Trento, offre numerosi e suggestivi itinerari da percorrere anche d’inverno, a passo lento, per godersi il paesaggio incontaminato.

Lo sci di fondo ha preso molto piede grazie a piste ben preparate e alla possibilità di addentrarsi in luoghi meno battuti ancora da esplorare. La bellissima conca delle Viote è il luogo ideale dove potersi dedicare a questo sport in una cornice alpina incontaminata, grazie agli oltre 35 km di piste disponibili e al supporto della Scuola Italia Sci Fondo Viote. Ogni lunedì pomeriggio si può provare un semplice tour con gli sci di fondo di 1 ora e 45 minuti, adatto a tutti.

Osservare stelle e astri è sempre stata un’attività affascinante e suggestiva, che regala emozioni, prima ancora di fornire nuove conoscenze. Se finora vi siete limitati a scrutare il cielo la notte di San Lorenzo, è d’obbligo una tappa all’ osservatorio astronomico “Terrazza delle Stelle”, nella conca delle Viote del Monte Bondone. Potenti telescopi, tra cui anche un riflettore newtoniano da 80 cm di diametro, e operatori esperti offrono ai visitatori, da dicembre a febbraio, un’esperienza “ A tu per tu con le stelle” per osservare costellazioni, galassie e nebulose e imparare a riconoscere a occhio nudo stelle e pianeti. Prenotazione obbligatoria contattando il Muse.

Basta avvicinarsi alla città di Trento per sentirsi avvolti dalla storia e dall’arte. I numerosi siti archeologici e i rinomati musei, i preziosi palazzi del centro storico e l’elegante piazza Duomo: è davvero ricco il patrimonio culturale di Trento.

Altra attività da non perdere, sempre con guida, è il Trekking: il Doss Trento.

Infine, una decina di incantevoli laghetti si alternano a borghi caratteristici e castelli medievali, in un paesaggio naturale incontaminato. È la suggestiva Valle dei Laghi che si apre a pochi chilometri dalla città di Trento. Un territorio che custodisce un ricco patrimonio enogastronomico con eccellenze enologiche conosciute in tutto il mondo, come il Vino Nosiola e il Trentino DOC Vino Santo.
È il luogo ideale per rigenerare anima e corpo con passeggiate dal sapore d’inverno.

Il territorio trentino offre numerosi caratteristici borghi, gioielli unici immersi nella natura, custodi di antiche tradizioni che rivivono ancora oggi tra le piccole vie che li attraversano. L’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi organizza in inverno visite guidate che permettono di valorizzare il patrimonio di questi territori.

www.discovertrento.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.