TORNA IL PREMIO GIORNALISTICO FIRMATO BATANI

Al Palace Hotel, primo cinque stelle di Milano Marittima e hotel di prestigio del Gruppo Batani Select Hotels è tutto pronto per la quattordicesima edizione del Premio internazionale al giornalismo “Antonio Batani”.
L’evento, nato da un’idea di Antonio Batani, fondatore e patron della Batani Select Hotels e di Vanni Dolcini, decano dei comunicatori turistici, è di scena a Milano Marittima venerdì 3 maggio e sarà condotto da Massimo Giletti.
Si tratta di un Premio nato con la precisa volontà di valorizzare il miglior giornalismo italiano ed internazionale, per questo, sin dalla prima edizione, gode del patrocinio dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti. Ogni anno vengono scelti i migliori professionisti dell’informazione, che, con la loro professione, illuminano il panorama giornalistico nazionale ed internazionale. La giuria, presieduta dal professor Ruben Razzante, docente di Diritto dell’Informazione all’Università Cattolica di Milano, ha definito i premiati dell’edizione 2019.
Ecco quindi la rosa dei tre giornalisti che verranno insigniti del prestigioso riconoscimento.
Si tratta di Michele Brambilla, direttore di Quotidiano Nazionale, Bianca Berlinguer, già direttore del TG3 e conduttrice della fortunata trasmissione Rai Carta Bianca, Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale.
Come ogni anno, poi, verrà assegnato un premio in memoria di Antonio Batani ad un grande nome dell’imprenditoria italiana nel mondo.
“Con questo Premio – sottolinea Paola Batani, a nome della famiglia Batani che lo ha istituito – abbiamo inteso riconoscere i meriti professionali di chi opera al meglio nel mondo della comunicazione e dell’informazione. Milano Marittima rappresenta una delle più qualificate mete turistiche nazionali ed internazionali, punto di riferimento per il tempo libero, la vacanza e il turismo”.
Concetto ribadito da Ruben Razzante, Presidente della Giuria: “Questi riconoscimenti servono se riescono a suscitare un supplemento di riflessione sulla qualità dell’informazione e sui modi di fare giornalismo. Per la Riviera questo Premio vuol dire molto, perché si tratta di una terra che ha dato i natali a grandi giornalisti, da Enzo Biagi a Giovanni Guareschi”.
Nel corso della serata di gala sono previsti altri due importanti momenti. Il primo è quello dedicato alla ricerca ed alla solidarietà, con la presenza dello IOR, eccellenza romagnola e l’intervento del Professor Martinelli Direttore Scientifico IRST di Meldola. Il secondo è quello ormai consueto con la bellezza e lo stile. Protagonista della serata, oltre alle firme del giornalismo e al premio “Antonio Batani” sarà infatti la sfilata-evento curata da Bartorelli Gioiellerie, per presentare le collezioni di alta gioielleria Bartorelli Rare & Unique e di orologeria Bulgari.
Sono partner del Premio APT Turismo Emilia Romagna, BPER Banca, More Life Energy, Bartorelli Gioiellerie con Bulgari, Confcommercio Ravenna. Sono media partner: Cairo Editore, Grazia, il gruppo Riffeser Monti, con Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, la Nazione, il Giorno, il Telegrafo, Mimesi, Teleromagna, l’Associazione italo-tedesca dei giornalisti. Sono inoltre sponsor del Premio: Orogel, Parmigiano Reggiano, Franciacorta Monogram, Martini, Celli e il Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena, Loison.
www.bataniselecthotels.it

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.