TORNA IL CORTINA SUMMER PARTY

Mancano pochisisme settimane all’appuntamento che rappresenta il culmine dell’estate ampezzana: il Cortina Summer Party del 20 agosto. Cresce l’attesa per il picnic più glam e originale della stagione, punto di convergenza delle varie anime di Cortina: è un party elegante con camerieri in giacca bianca e musica dal vivo, un banchetto open air dedicato al territorio, con vista sulle Dolomiti, e contemporaneamente è l’evento mondano per eccellenza, l’ideale per arricchire la propria rete di conoscenze. Una giornata di puro benessere da trascorrere in grandi spazi aperti, assicurando il distanziamento e il rispetto delle misure di protezione.

Il party – organizzato da Red Squirrel Events – è patrocinato, oltre che dal Comune di Cortina d’Ampezzo, da Fondazione Cortina 2021, che anche in questa occasione schiera alcuni ristoratori del gruppo Chef Team Cortina, tra cui Fabio Pompanin del ristorante Al Camin, lo stellato Graziano Prest del ristorante Tivoli, Massimo Alverà, dell’omonima pasticceria, e La Cave, da dieci anni realtà consolidata nel mondo del vino a Cortina d’Ampezzo. I quattro fanno parte della “valanga azzurra” che riunisce i migliori chef locali, sempre pronti a promuovere il territorio durante le manifestazioni e i grandi eventi internazionali.  

Il Cortina Summer Party, inoltre, grazie alla collaborazione tra Red Squirrel Events e Cortina 2021, sarà l’occasione per prenotare in anteprima i biglietti per la Tofana Lounge, l’area esclusiva al traguardo delle piste dei Mondiali. Ma non solo: gli ospiti del Summer Party riceveranno anche uno sconto del 50% sul biglietto d’ingresso nominale al prossimo Cortina Winter Party, in programma sabato 13 febbraio 2021.

Ad accogliere gli ospiti del Cortina Summer Party saranno i prati del rifugio Socrepes, uno dei luoghi più magici della Regina delle Dolomiti. Si sale sia con la seggiovia Socrepes, con partenza da Chalet Tofane, sia a piedi, lungo la strada che porta a Rumerlo. Quest’anno è stato fissato il tetto massimo di 500 partecipanti, che troveranno posto in un’area più grande di quella abituale. Saranno inoltre rispettati tutti i protocolli anti-covid previsti, anche grazie a personale di supporto.  

Il Cortina Summer Party sarà l’occasione per fare un tour nella gastronomia di montagna, tra formaggi di malga, vini, insaccati, ricette tipiche. Per il momento hanno aderito, con un proprio stand goloso, vari alberghi di Cortina, come l’Hotel Faloria, l’Hotel Rosapetra, l’Hotel Cortina, l’Hotel Bellevue, e anche Alessandro Favrin del ristorante Seda. Il comparto “vino, birra e affini” è gestito da Cortina Bevande, La Cave, Forst, e da Villa Laviosa Gin, già partner del cocktail ufficiale dei Mondiali di Sci Alpino che si potrà degustare alla Lounge di Fondazione Cortina 2021 anche il prossimo 19 agosto. Altri nomi si stanno aggiungendo in questi giorni.  

È poi confermato il gemellaggio con il TEDxpiù alto d’Italia, TEDxCortina, organizzato sempre da Fondazione Cortina 2021 e dal Comune di Cortina d’Ampezzo. Il party sarà quindi l’occasione per conoscere in anteprima i relatori che il giorno successivo, il 21 agosto, saranno i protagonisti della talk che si terrà a Lagazuoi Expo Dolomiti, lo spazio espositivo a 2732 metri di altitudine.

Tra le novità del 2020, il nuovo partner CGDE bike factory, eccellenza veneta delle due ruote, che metterà a disposizione alcune e-bike di ultima generazione per effettuare test ride, e offrirà in palio una e-bike (una Gravel CODE G1 con telaio full carbon) al look tirolese più chic. Motivo in più per non perdersi l’evento dell’estate! I biglietti, nominali e non trasferibili, saranno in vendita a partire dal 10 agosto, e si potranno acquistare sia on-line, scrivendo una mail a info@rseventi.com, sia recandosi di persona presso la Lounge di Fondazione Cortina 2021 (Corso Italia 200).

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.