TICINO ESCURSIONI CULINARIE IN AUTUNNO

L’autunno in Ticino assomiglia a una variopinta tavolozza: le selve castanili risplendono nei colori più belli e il giallo, il rosso e il verde illuminano i vigneti nel sole autunnale. Non solo la natura, ma anche la cucina ticinese è all’apice della creatività in questa stagione. Le castagne, il risotto, la polenta, il formaggio, i salumi, i funghi, la selvaggina, la zucca e il merlot garantiscono la varietà delle pietanze. Numerose escursioni culinarie offrono l’occasione per degustare le locali prelibatezze e conoscere personalmente i produttori.

I vigneti del Ticino producono vini di eccellente qualità. Se desiderate degustare del buon vino, usufruendo di una consulenza specializzata, vi consigliamo la visita di una rinomata tenuta vinicola con l’immancabile degustazione del vino. Con l’iniziativa “Saturday Wine Cellar Visits” la regione di Lugano ve ne offre l’occasione, durante cinque sabati d’autunno. L’escursione del 19 ottobre è dedicata alla Fattoria Moncucchetto, il cui edificio futuristico è stato creato dalla penna del famoso architetto Mario Botta. Qui vi entusiasmerà non solo l’architettura ma anche gli eccezionali vini, presentati dall’enologa Christina Monico. Le escursioni del 2 novembre alla tenuta vinicola Tenuta San Giorgio e il 9 novembre alla cantina vinicola Tenuta Bally & von Teufenstein permettono di visitare altri due dei migliori viticoltori del Ticino. L’escursione, che costa a partire da 20 franchi, deve essere prenotata in anticipo presso l’Ente Turistico del Luganese. www.luganoregion.com

Un tempo il pane dei poveri, la castagna appartiene oggi alle tradizioni culinarie del Ticino. Veniva resa conservabile per la stagione invernale in quasi tutte le località nella cosiddetta grà, di cui oggi sono in uso soltanto tre a Moghegno, Muggio e Vezio. In queste piccole case di pietra la castagna viene essiccata per alcune settimane. Il riempimento e lo svuotamento del grà sono celebrati con la Festa della Castagna, come ad esempio a Vezio. Se desiderate partecipare al “riempimento del grà”, la regione di Lugano ve ne offre l’occasione durante un’escursione guidata alla Festa della Castagna il 13 ottobre 2019. www.luganoregion.ch

Quintour è il nome dell’escursione gastronomica in bicicletta, in cui potete conoscere i dintorni di Bellinzona, comodamente seduti in sella a una e-bike. Vi accompagna uno squisito pranzo al sacco con le locali specialità ticinesi.  www.quintour.ch

Sabato alle ore 8.30 la stazione di Locarno è il punto di incontro per una visita guidata in bicicletta delle cantine vinicole sul Lago Maggiore. Dopo una piccola colazione insieme, l’escursione culinaria di dieci chilometri vi porta lungo il lago e il fiume Maggia alle tre cantine vinicole della regione: l’azienda agricola e tenuta vinicola Terreni alla Maggia, dove si coltiva il riso ticinese Loto, la cantina vinicola Chiodi Vini e la Cantina Delea. Ad ogni tappa è prevista una visita guidata con degustazione dei vini, accompagnati da specialità ticinesi. In conclusione, un gelato artigianale sarà servito in piazza a Locarno, prima del ritorno in stazione alle ore 13.30. L’escursione si svolge ogni sabato fino al 19 ottobre e costa 79 franchi svizzeri per persona. Sono compresi il noleggio della bicicletta, una bottiglia d’acqua, un caffè e un cornetto, le tre degustazioni di vino, il gelato e una competente guida dell’escursione. www.ingirparcantin.ch

Mendrisio è la prima città in Ticino che offre una gustosa caccia al tesoro attraverso la città. È un’offerta che esiste finora soltanto in alcune città della Svizzera tedesca. Accompagnati da indovinelli e informazioni, si attraversa la storica città vecchia, visitando sei stazioni del piacere, dove i partecipanti alla caccia al tesoro possono degustare le specialità regionali. Tramite gli indovinelli si scoprono inoltre fatti interessanti sulla storia della città, imparando a conoscerne gli angoli nascosti. Il Food Trail a Mendrisio dura circa tre ore e inizia, dal martedì al venerdì, tra le ore 9.00 e le ore 11.15. L’itinerario del piacere inizia presso l’Ufficio Turistico, al prezzo di 49 franchi svizzeri per persona, con una riduzione per i bambini e le famiglie. www.foodtrail.ch

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.