TERME DI CHIANCIANO A PARIGI CON L'ACQUA SANTA

Dopo il successo nell’edizione 2019 con l’assegnazione del prestigioso premio AVPA per l’Acqua Santa -  “speciale” ed unica per la sua “straordinaria mineralizzazione”- Terme di Chianciano – in partnership con il Consorzio Chianciasì – sono state di nuovo protagoniste a Parigi a Les Thermalies, dal 23 al 26 gennaio scorso con Toscana Promozione e altre sei tra le più importanti realtà termali toscane: Mercure Petriolo Siena Terme & SPA Hotel, Allegroitalia Terme Villa Borri, Terme di Montecatini SPA, Terme di Saturnia Natural SPA&Golf Resort,  La Cerreta Terme – Sassetta, Calidario Terme Etrusche Resort & Spa.

Una grande risposta da parte del pubblico che testimonia il continuo crescente interesse, anche da parte di un mercato importante come quello francese, per l’eccellenza del termalismo italiano e i servizi collegati al benessere.

I numeri sono eloquenti: oltre 400 visitatori hanno scelto di fermarsi al desk di Terme di Chianciano per degustare e conoscere le proprietà benefiche dell’Acqua Santa, le esperienze proposte alle Piscine Termali Theia e alle Terme Sensoriali, le cure termali (fanghi – bagni – cura idropinica – inalazioni) ed i trattamenti benessere.

Due i momenti clou con al centro le Terme di Chianciano ed il loro modello di avanguardia scientifica ed innovazione tecnologica applicata alle cure termali -  a questo proposito ricordiamo il prestigioso premio ESPA (European Spas  Association) ricevuto da Terme di Chianciano e UPMC Institute for Health Chianciano Terme come miglior esempio di innovazione nella categoria Innovative Health Spa programme per l'anno 2018.

La  Conferenza stampa del 23 gennaio di Terme di Toscana – con la partecipazione di Toscana Promozione e le altre destinazioni termali presenti in fiera – durante la quale la dottoressa Manela Scaramuzzino, relatrice per Terme di Chianciano, ha presentato alle testate giornalistiche i francesi (fra cui “Version Femina”, “Top Santé”,  “Bien- être & Santé” ) il valore distintivo e l’unicità delle acque termali toscane, di cui Chianciano è sicuramente uno dei fiori all’occhiello, e l’evento/animazione del 25 gennaio dedicato interamente al tasting dell’Acqua Santa per un pubblico di 30 persone, comprese diverse famiglie con bambini.

“Nelle ultime due edizioni di Les Thermalies cui abbiamo partecipato, il pubblico francese ha mostrato interesse e curiosità per la cura idropinica con Acqua Santa – dichiara il Direttore generale di Terme di Chianciano Mauro Della Lena -  in quanto questa tipologia di terapia in Francia non è molto nota e sviluppata. Tale fattore può diventare un vantaggio competitivo per Terme di Chianciano rispetto alle terme francesi e cercheremo di valorizzarlo con tutti i contatti acquisiti in Francia”.

La partecipazione a Les Thermalies si inserisce nel più articolato programma di valorizzazione del sistema termale toscano promosso da Toscana Promozione – avviato ad ottobre 2019 con il Workshop Italian Luxury a New York – e che continuerà con “Buy Tuscany on the road” dal 19 al 23 marzo, appuntamento internazionale quest’anno ospitato proprio a Chianciano Terme, dove Agenzie e Tour Operator italiani e internazionali potranno vivere e sperimentare direttamente l’eccellenza dell’offerta locale.

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.