TE SPETO OGNI ANO – di Rosanna Ruffo

Claudio Gasparini

Dicembre , la tera imbrumà

la speta tra i fiochi

che nassa ’n butin.

Sui pigni, slusini e lucete,

girlande de vis-ciò corona

le porte e la ’n te ’n canton

’na vecia capana co el bo

e l’asinel la speta ’na mama.

La gente la passa, tra mile

vetrine sercando regai par

questo e par quelo e no lasente,

sonar campanèi

l’è sorda a le tanie

de i pori pitochi.

L’è note fonda, freda, ingiassà

se nasse ’n butin poco ormai

importa parchè el so destin

l’è za bel che segnà.

Te prego, Bambin, che ogni ano

te vegni su sta tera a catarne

dane speransa almanco ’n ci-cin

de poder, ancora cambiar.

 

La poesia è stata pubblicata sul numero di dicembre 2020 del mensile in dialeto de cultura e tradission venete “Quatro Ciàcoe”

Claudio Gasparini

Giornalista, iscritto all'O.d.G. Veneto, collaboro con L'altro Giornale prevalentemente per l'edizione Quadrante Europa e per più giornali on line. Conduco la trasmissione da me ideata "Dall'A alla Z  come pensare in positivo tra le news" su Rete 2000 Web Radio. Sono Cavaliere della Repubblica e dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, socio Lions, Officer per più progetti e coordinatore della rivista distrettuale. Coautore del libro "Eccomi... una storia d'amore con Dio" pubblicato nel 2015.

Invito gli autori interessati ad inviarmi le loro opere di poesia, in lingua o in vernacolo, citando il titolo del libro in cui fossero pubblicate. Inviare all'indirizzo mail: az20news@gmail.com 

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.