SULLA MURGIA E' TEMPO DI P-ASSAGGI

Lo splendido paesaggio del Parco Nazionale dell’Alta Murgia fa da sfondo a “P-Assaggi”, la grande festa del gusto, in programma il 19 e 20 maggio, nella Biomasseria Lama di Luna a Montegrosso di Andria. La manifestazione, organizzata da Tirsomedia in collaborazione con La Puglia è Servita, racconterà la tradizione della migliore enogastronomia pugliese in connessione con la storia e le bellezze del territorio in cui nasce.
“P-Assaggi è l’evento più grande con cui ci siamo mai confrontati come Consorzio – dichiara Beppe Schino, presidente de La Puglia è Servita. – Ci sarà tutto quello che per noi rappresenta e racconta il meglio dell’enogastronomia della nostra regione: sapori tradizionali rivisitati in chiave innovativa, materie prime stagionali e autentiche, vini ed extravergine d’eccellenza, formazione e cultura con le più importanti personalità da tutta Italia. I paesaggi mozzafiato del Parco dell’Alta Murgia sono lo scenario perfetto, emblema di un territorio così poco conosciuto eppure ricco di elementi da valorizzare. Teniamo moltissimo a questa manifestazione, ci lavoriamo da quasi due anni, e dopo l’esperienza dello scorso anno non vediamo l’ora di presentare al pubblico la nuova edizione in grande stile.”
“Con P-Assaggi si mira a proporre lo scenario unico della Murgia ad un pubblico sempre più vasto orientato alla scoperta dei borghi più autentici attraverso la enogastronomia. Una festa del Gusto orientata a valorizzare sia il paesaggio murgiano, sia la ricca enogastronomia – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - Sempre più turisti aspirano a vivere esperienze enogastronomiche, provando durante il viaggio diversi tipi di cucine e specialità locali. L’Alta Murgia, come del resto tutta la Puglia, può offrire tanto su questo piano, perché un viaggio in Puglia è anche un viaggio nei sapori”.
La gastronomia incontra la cultura nel talk condotto da Licia Granello, food editor di Repubblica, affiancata dallo chef 2 stelle Michelin Gennaro Esposito e dallo scrittore Gianrico Carofiglio, per parlare della storia e del futuro del turismo enogastronomico in Puglia.
Si potranno “assaggiare” le preparazioni di Ristorante Porta di Basso - Peschici (Fg); Locanda Di Nunno - Canosa di Puglia (Bt); Antichi Sapori - Andria Montegrosso; Ristorante Corteinfiore - Trani; Masseria Cimadomo, La Bottega Dell'Allegria, Masseria Torre di Nebbia - Corato (Ba); Ristorante Perbacco e Stammibene - Bari; Taverna Le Rune - Bari Torre a Mare;  Pashà Ristorante - Conversano (Ba); L'Antica Locanda - Noci (Ba); Masseria Amastuola – Crispiano (Ta); Ristorante Lilith - Vernole (Le).  
Su www.lapugliaeservita.com tutti i piatti in degustazione.
Una grande manifestazione a un costo piccolo piccolo: soli 15 € per l’ingresso alla giornata di domenica 19 maggio (gratuito per i bambini fino a 14 anni), comprendente la partecipazione al talk e al concerto di Matthew Lee. Prevendita su  http://bit.ly/Passaggi_Prevendita.
In più, per assaggiare le proposte cibo-vino della serata, la comoda formula del kit degustazione: 15 € comprendenti 1 ticket food, 3 ticket vino, un calice in vetro e tasca portacalice. In omaggio con il primo kit degustazione anche i tarallini di Agricola del Sole e il salvagoccia, realizzato da Megamark per “Goccia a Goccia”, il progetto dei supermercati Supermercati DOK e Famila Sud Italia  che accompagnerà le iniziative di MTV Puglia, Buonaterra, La Puglia è Servita per tutto il 2019.
Se il 19 maggio sarà una festa aperta a tutti, la giornata del 20 maggio sarà riservata ad appassionati, curiosi oltre che agli addetti ai lavori, esperti del settore e produttori, con momenti di formazione sulle più importanti tematiche dell’enogastronomia pugliese.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.