SINA VILLA MATILDE IL FASCINO DI UNA VILLA DEL ‘700

Una dimora d’epoca, una residenza di famiglia, una villa patrizia immersa nel verde di Romano Canavese, nella campagna piemontese, terra di vini e tradizioni, adatta ad accogliere gli ospiti amanti del bello: Sina Villa Matilde, diretto dal General Manager Marzia Giussani, conserva ancora oggi un fascino antico e offre ai clienti un’atmosfera unica, calda e di grande charme.
LA STORIA - Sina Villa Matilde era la villa di famiglia dei Bocca, proprietari del Gruppo Sina Hotels, con una collezione di alberghi di lusso presenti nelle più belle città d’Italia. Qui la famiglia Bocca trascorreva i mesi estivi godendo della bellezza della campagna circostante. Nel 2004, i fratelli Bernabò e Matilde decidono di trasformare la settecentesca villa di famiglia in un hotel di grande fascino circondato da un parco lussureggiante e dove si respira la tradizione della dimora dell’aristocratica famiglia. Villa Matilde è stata oggetto di un restauro molto particolare per coniugare gli spazi e gli arredi dell’epoca con le esigenze richieste dagli ospiti di oggi.
LE CAMERE - Tutte le 43 camere di Sina Villa Matilde sono diverse fra loro ma hanno in comune lo stile country chic e alcuni elementi di tipici di una residenza d’epoca: arredi originali e di grande eleganza, mobili antichi e preziose stoffe, pareti dai colori tenui, ampi tendaggi alle finestre affacciate sul grande parco, le ampie sale da bagno in graniglia colorata tipica del tempo o in marmo. Le camere (superior, deluxe, junior suite, suite e suite bi-level), sono dislocate tra la villa, le scuderie, l’orangerie, la colombaia e la tinaia.
IL RISTORANTE - Il fascino del resort di campagna che contraddistingue Sina Villa Matilde si ritrova anche nelle sale del suo ristorante gourmet “Le Scuderie”. Al Sina Villa Matilde le antiche scuderie si tramutano infatti in un ristorante dall’eccezionale restyling. Piccoli dettagli ricordano le sue origini: il pavimento, le mangiatoie trasformate in oggetti d’arredo, i box per i cavalli oggi originali separé. La gastronomia tradizionale piemontese siede al posto d’onore nella cucina proposta dallo Chef Ivan Bartuccio che ripone particolare attenzione nella scelta delle materie prime locali, sempre di stagione e di alta qualità, per una cucina sana e leggera.
WELLNESS - Le atmosfere e i servizi di Sina Villa Matilde offrono la possibilità di immergersi in una vera e propria oasi di pace, eleganza e relax. Qui tutto è pensato per staccare dalla frenesia quotidiana e per rigenerarsi, anche grazie al Sina Wellness Club dotato di angolo fitness con attrezzature Technogym, sauna e bagno turco, campo da tennis e piscina outdoor.
EVENTI - Sina Villa Matilde è inoltre location ideale per cerimonie, ricevimenti di nozze, feste private ed eventi. L’aristocratico Salone Reale con soffitto a cupola affrescato, la raffinata Sala Biblioteca, il grande parco con l’ombra dei suoi alberi secolari e i pergolati di uva fragola e la meravigliosa piscina all’aperto sono le cornici ideali per rendere ogni celebrazione o ricorrenza indimenticabili.
DINTORNI - Sina Villa Matilde è situata ai piedi delle Alpi, tra antichi castelli e imponenti abbazie, a 35 chilometri dall’affascinante città di Torino e a poca distanza da Ivrea, patrimonio dell’UNESCO. Romano Canavese, è un antico paese rurale che conserva ancora oggi preziose testimonianze della storia passata: l’imponente torre del castello, il ricetto, chiese e palazzotti nobiliari, il centro storico con i boschi e i vigneti della collina morenica, fanno del paese un angolo stupendo. A soli 7 chilometri di distanza si può visitare il Castello di Masino, per dieci secoli abitato dai Conti Valperga e ora proprietà del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano). Facilmente raggiungibile anche Arnad, terra di sapori genuini e prodotti tipici della più autentica tradizione valdostana, la Reggia di Venaria Reale, una delle maggiori residenze sabaude in Piemonte, e il Parco Nazionale del Gran Paradiso.
SINA VILLA MATILDE  - Viale Marconi 29,  10090 Romano Canavese (Torino)
Tel. +39 0125 - 639290  www.sinahotels.com/it/h/sina-villa-matilde-torino

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.