SERATA PINK AL RISTORANTE PARTICOLARE DI SIENA CON LA CENA GOURMET A 8 MANI

La cena al Particolare di Siena si tinge di rosa con una nuova serata gourmet dedicata al pink in programma giovedì 22 novembre.
A regalare tutte le sfumature del colore più femminile di tutti saranno le creazioni inedite del Particolare di Siena, recentemente entrato a far parte della Guida Piatto Michelin 2019.
Un menù a 8 mani ideato dallo chef di casa Daniel Calosci con gli chef Simone Breda, che con il suo ‘Sedicesimo secolo’ a Orzinuovi ha guadagnato la sua prima stella Michelin, Marco Leonelli e con il pastry chef stellato Ettore Beligni.
Quattro proposte golose abbinate ai vini per un’esperienza unica organizzata dal Ristorante Particolare di Siena in collaborazione con la Consiglieria Guida Gastronomica non Convenzionale.
Il menù a tinte rosa. La serata si aprirà con lo Chef Marco Leonelli della Villa di Piazzano a Cortona che porterà a Siena il matrimonio di sapori tra il riso la rosa. Protagonista del primo piatto sarà il re dei risi italiani, la Riserva Acquerello che per l’occasione Simone Breda - giovane chef che ha avuto tra i suoi maestri insegnamenti Gualtiero Marchesi e Moreno Cedroni e che 2016 ha aperto il suo Sedicesimo Secolo a Pudiano Orzinuovi, in provincia di Brescia, recentemente premiato con la sua prima Stella Michelin - proporrà al sapore del Franciacorta con cipolla e ristretto di capretto. Il secondo piatto, realizzato dallo chef del Ristorante Particolare di Siena David Calosci sarà un tuffo nei sapori della tradizione con un occhio attento alla modernità con il suo ‘l’agnello in rosa’. Ad addolcire la serata sarà, infine, il tocco internazionale di Ettore Beligni, sarteanese di 28 anni, pasticcere al The Fat Duck, uno dei più noti ristoranti di Londra, tre stelle Michelin che delizierà i palati con il suo ‘Think pink, melograno, cioccolato bianco, yougurt e vaniglia’.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.particolaredisiena.com, telefonare al numero 0577/1793209, scrivere a info@particolaredisiena.com e seguire la Pagina Facebook Particolare di Siena.

-- 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.