RENAISSANCE TUSCANY IL CIOCCO RESORT & SPA DUE CUORI E UN RESORT

Il giorno più romantico dell’anno si avvicina e per gli innamorati è il momento di scegliere come trascorrere questo magico weekend, approfittandone per dedicarsi insieme alle proprie passioni, dalle attività outdoor alla buona cucina e, perché no, concedendosi un po’ di meritato relax. L’atmosfera è tutto per trascorrere un San Valentino indimenticabile e il Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa è il rifugio perfetto: immerso nella natura verdeggiante della Valle del Serchio, offre panorami mozzafiato e attività sul territorio ideali per gli amanti della natura e della buona cucina, così come per chi vuole scoprire il ricco patrimonio culturale della Toscana.

DUE CUORI E… UN SENTIERO
Alle coppie in cerca di avventura, Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa offre la possibilità di dedicare una giornata allo sport all’aria aperta a Bagni di Lucca (a circa 30 minuti in auto dalla struttura), aggiungendo al soggiorno un pizzico di adrenalina con attività come rafting e hydrospeed, che permettono di apprezzare il panorama circostante, tra piccoli fiumi e ruscelli che si intrecciano nella lussureggiante vegetazione della Valle del Serchio.

DUE CUORI E... UN PIATTO
Gli innamorati che non resistono alle tentazioni golose e vogliono apprezzare i rinomati prodotti tipici locali, possono percorrere la Strada del Vino e dell’Olio che si snoda tra Lucca, Montecarlo e Versilia, offrendo un itinerario unico in Toscana, anche per l’impareggiabile bellezza dei suoi paesaggi naturali. Nel lucchese, a circa un’ora di auto dal Renaissance Tuscany il Ciocco, si possono visitare frantoi ed enoteche per apprezzare i sapori autentici di vini e olio locale, prodotti con i metodi della tradizione.
Presso la struttura invece, dopo una giornata di esplorazione, gli ospiti possono degustare i piatti proposti dal ristorante La Veranda, che includono ricette classiche della cucina toscana rivisitati in chiave moderna dallo Chef Simone Cavani, originario del vicino borgo di Barga. Da provare le specialità garfagnine come il Prosciutto Bazzone, dalla particolare forma allungata e dal gusto deciso e speziato, e la tradizionale zuppa Frantoiana a base di fagioli.

DUE CUORI E… UN BORGO
La Toscana è rinomata per la sua storia medievale e San Miniato (a circa 1h e 30’ dall’hotel) rappresenta una delle località più magiche: tra strette vie in pietra e piazze scenografiche, il borgo conserva intonsi i tesori architettonici delle epoche passate, che l’hanno visto protagonista come tappa della Via Francigena, che l’ha reso uno dei principali siti archeologici della Toscana.

DUE CUORI E… UNA SPA
Chi vuole invece concedersi un weekend in totale relax per godersi in tranquillità la compagnia della propria dolce metà, può farsi coccolare dalla Beauty Spa del Renaissance Tuscany il Ciocco, che propone esclusivi trattamenti di coppia per uno speciale momento a due.

DUE CUORI E… UN ANELLO!
Quale momento migliore del giorno più romantico dell’anno per farsi avanti con un’indimenticabile proposta di matrimonio? Il panorama mozzafiato del Renaissance Tuscany il Ciocco è lo sfondo ideale per una dichiarazione in grande stile e il resort offre il pacchetto SAY YES I DO! * per farsi coccolare e creare l’atmosfera giusta, con sistemazione in Suite, colazione in camera, un trattamento spa di coppia (della durata di 110 minuti) e una cena romantica a lume di candela 3 portate a base di piatti tipici locali (bevande escluse).
 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.