PREMIO EXCELLENT 2020 TURISMO VOLANO DEL BRAND ITALIA NEL MONDO

Il turismo è in crescita costante e l’hotellerie rimane un esempio di qualità e di eccellenza del Bel Paese. A confermarlo sono i dati del settore, elaborati da Trademark Italia, riferiti al 2019: nel sistema economico italiano le vacanze dei turisti italiani e stranieri contribuiscono alla formazione del reddito per circa 104 mila milioni di euro, che diventano 232 mila milioni (pari al 13,2% del PIL) se si considera l’indotto dell’intero comparto Viaggi e Turismo).
Il settore impiega 3 milioni 500 mila addetti (pari al 14,9% della forza lavoro italiana), di cui l’80% nelle aziende ricettive. Sono 3,5 i turisti stranieri su 10 (tra i mercati principali Germania, Francia, Stati Uniti e Cina). Oltre 5milioni di posti letti complessivi nel ricettivo.

Il Premio Excellent 2020, prestigioso riconoscimento ideato da Mario Mancini, promosso dal magazine Master Meeting e presieduto dalla senatrice Ombretta Fumagalli Carulli, giunto alla XXV edizione, andrà a nomi importanti del settore turismo e ospitalità, ma anche della cultura e della politica, che si distinguono per il loro contributo alla valorizzazione e alla promozione del brand Italia nel mondo.

La cerimonia di consegna del Premio Excellent 2020 avrà luogo a Milano, all’Hotel Principe di Savoia (nella foto), lunedì 10 febbraio 2020.

La Giuria del Premio Excellent per l’edizione 2020 ha deciso di attribuire riconoscimenti ad alcuni dei più prestigiosi hotel italiani: l’Hotel Il San Pietro di Positano, l’Excelsior Hotel Gallia, La Griffe di Roma, Lefay Resorts. Fra i premiati del settore alberghiero anche il nuovo brand BWH Hotel Group, nato dall’acquisizione da parte di Best Western di WorldHotels.

Novità della venticinquesima edizione è il rilievo dato al tema dell’ecosostenibilità in ambito alberghiero. In particolare, un Premio Excellent 2020 per l’ambiente verrà consegnato al Gruppo Accor. Mentre l’Excellent per la ristorazione di qualità andrà a due grandissimi: Antonio e Nadia Santini, del Ristorante Dal Pescatore Santini, di Canneto sull'Oglio (Mantova).

La Giuria del Premio Excellent, presieduta dall’onorevole Ombretta Fumagalli Carulli, è composta da personalità autorevoli. Tra gli altri l’imprenditore Arturo Bellini, Magda Antonioli Corigliano, direttore ACME (MSc in Economics and Management in Arts, Culture, Media and Entertainment), vice presidente dell'European Travel Commission e Membro del CdA di ENIT, Federico Falck, presidente Gruppo Falck, Clemente Mimun, direttore TG5, Pasquale Spinelli, primario emerito Istituto dei Tumori di Milano, Paolo Casella, professore ordinario di Diritto Commerciale, Università di Milano, Achille Colombo Clerici, presidente Assoedilizia, vicepresidente Confedilizia, Guglielmo Guidobono Cavalchini, delegato granpriorale per la Lombardia, sovrano militare Ordine di Malta, Maria Pia d’Angella, senior wealth manager CA Indosuez Wealth (Italy) S.p.A. Completano il novero dei Giurati gli hôtelier Paolo Biscioni e Jean Marc Droulers, Stefano Bonini, partner Trademark Italia, Claudia Buccellati, Titolare CB marketing&consulting, e Mario Mancini, presidente Communication Agency. Della Giuria fa parte anche Ezio Indiani, general manager dell’Hotel Principe di Savoia di Milano.

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.