PREMIATI I FUTURI OPERATORI DEL TURISMO DALL’HOTEL TORRE DI CALA PICCOLA

Affiancare al sapere il saper fare, intensificando i rapporti della scuola con il territorio, con il mondo produttivo e dei servizi è un concetto importante riconosciuto anche dalla legge.

L’Hotel Torre di Cala Piccola di Porto santo Stefano ha fatto proprio questo pensiero istituendo una borsa di studio rivolta agli studenti ad indirizzo accoglienza turistica, che quest’anno è giunto alla terza edizione.

Vincitrici ex-aequo dell’ambito premio sono state Daria Colle e Anna Nuzzolo dell’Istituto Superiore “R. Del Rosso – G. da Verrazzano” di Porto Santo Stefano, alle quali è stata consegnata la borsa di studio, che verrà utilizzata utilizzerà per scopi formativi. Daria e Anna si sono distinte per la costanza, l’impegno e le capacità professionale dimostrati nel corso dell’anno scolastico.

Il premio è stato consegnato personalmente da Massimo Sandrelli e Stefania Marconi, rispettivamente General Manager e Hotel Manager del Torre di Cala Piccola, nello splendido scenario del giardino panoramico della torre. Hanno partecipato alla cerimonia il dirigente scolastico Enzo Sbrolli, il sindaco di Orbetello Andrea Casamenti, il sindaco di Monte Argentario Francesco Borghini, Chiara Piccini, Assessore alla Pubblica Istruzione di Orbetello, le fiduciarie del dirigente scolastico, Paola Andolfi e Giulia Velasco, i tutor del percorso di alternanza scuola lavoro, Daniele Crisalli e Michele Sorrenti, e tutti i docenti del consiglio di classe delle alunne vincitrici.

“L’istituzione del premio è un impegno della nostra struttura per motivare le nuove leve nel settore dell’accoglienza turistica – ha ricordato la direttrice dell’Hotel Torre di Cala Piccola Stefania Marconi, che fin da subito ha creduto con il management della struttura alberghiera nella nascita del premio – Il riconoscimento ad un allievo o allieva dell’istituto crea motivazione tra tutti gli studenti, futuri operatori di una delle principali risorse del nostro territorio”.

L’Hotel Torre di Cala Piccola si distingue per il suo panorama straordinario a 360 gradi sul mare dell’Argentario. Le 53 Camere e Suite sono situate nelle villette centrali o lungo la collina. Sono tutte diverse e si caratterizzano per gli arredi eleganti, per l’atmosfera riservata e per l’attenzione ai dettagli, ma soprattutto per la vista.

Specialità toscane di carne e pesce rivisitate in chiave contemporanea e preparate con i migliori prodotti del territorio dallo Chef Francesco Carrieri sono la firma del Ristorante Torre d’Argento, servite sulla splendida terrazza vista mare. Il Caffè La Torre, collocato accanto alla torre spagnola, è il posto ideale per prendere un aperitivo ed ammirare il tramonto mozzafiato sulle Isole di Giannutri e del Giglio.

È possibile prenotare nell’area relax massaggi e trattamenti di bellezza. Il Wi-Fi è disponibile gratuitamente. Gli amici a quattro zampe degli ospiti sono benvenuti e troveranno in camera il Puppy Kit Torre di Cala Piccola. Il Torre di Cala Piccola è uno dei pochissimi hotel in Italia a fornire una colonnina per la ricarica delle auto elettriche. Servizio navetta da/per l’aeroporto, la stazione e qualsiasi altra destinazione. Parcheggio privato.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.