POSITANO GOURMET CON GLI STELLATI TRAMONTANO E CARANNANTE

Il trionfo dei sapori della nostra terra, un appuntamento all’insegna della cucina Mediterranea nell’incanto della Costiera Amalfitana. Quarto ed ultimo appuntamento con “Positano Gourmet, a cena con le stelle”, la rassegna culinaria che si svolge da tre anni al ristorante stellato Michelin “La Serra”dell’Hotel Le Agavi di Positano (via G. Marconi, 169 - www.leagavi.it - 089 81 19 80) con l’incontro di giovedì 10 ottobre alle ore 20,30 tra l’executive chef Luigi Tramontano e lo chef Angelo Carannante del Caracol di Bacoli.

Tra i due maestri del fornello c’è una bella amicizia: «Angelo era il sous-chef quando ero all’Excelsior Vittoria di Sorrento – racconta Tramontano – siamo stati tre anni insieme. Sarà bello rivedersi, durante l'anno non ci sono molte occasioni per sentirsi». E così i due torneranno a lavorare spalla a spalla per offrire ai loro ospiti il meglio della loro cucina. La cena verrà aperta da un tiramisù di porcini e una piccola brioche con spinaci e maionese al tartufo proposte dallo chef di casa, mentre Carannante risponderà con una mini airbaguette con prosciutto di tonno al miso e caviale Mujol seguita da una tuille di mais con ricotta di bufala, caffè e limone. Poi si prosegue con un gambero rosso marinato al Tosazu cicerchie e lime e gli spaghetti iodati a cura dello stellato di Bacoli, per chiudere con triglia, guanciale, cous-cous di cavolfiore marinato e carpaccio di cappesante, mousse di yogurt e zenzero con cuore di Malibù e ananas, e la sinfonia d’autunno di Tramontano. Come di consueto sarà tutto accompagnato dalla selezione di vini della sommelier Nicoletta Gargiulo.

Una chiusura in grande stile per la rassegna culinaria che incanta i palati dei suoi ospiti in una atmosfera magica a strapiombo sul mare. Una edizione che si è aperta a firme internazionali come quella di Romain Barthe e il meglio della ristorazione nostrana con Umberto De Martino e Theodor Falser, sempre nel segno della stella Michelin.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.