PASSEGGIANDO PER BOLZANO

Buone vibrazioni, cioè sensazioni positive e un'atmosfera calda e accogliente, questo è ciò che promette l'autunno a Bolzano.

Esplorando la città nell'ampia zona pedonale, oggi più che mai si vive la peculiarità di Bolzano, l'esuberante voglia di cultura e di scambio, anche se al momento, ovviamente, si deve rispettare il distanziamento interpersonale. Con i suoi eventi musicali, artistici ed enogastronomici nei vicoli tortuosi, sotto i portici, al mercato di piazza Erbe, nelle numerose piazzette e sulla grande piazza Walther, Bolzano trasmette buon umore tanto agli ospiti, quanto alla gente del posto.

Lo shopping a Bolzano significa molto di più che girare per negozi. La città ha tantissime bellezze da offrire. Gusto e moda incontrano tradizioni e culture diverse, ogni passeggiata si trasforma in un’esperienza. Che sia un aperitivo, un brunch o una cena raffinata, una breve sosta al sole autunnale, una visita all'enoteca o un caffè sulle terrazze di bar, il centro storico invita a soffermarsi, a usare tutti i sensi per percepire la varietà di colori, odori, suoni e delizie culinarie.

La City Guide 2020 con tutte le informazioni per lo shopping in città è disponibile presso l'ufficio informazioni dell'Azienda di Soggiorno e Turismo. La maggior parte dei negozi sono aperti dalle 9.00 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 18.00.

Chi vuole cogliere l'occasione per fare shopping e contemporaneamente scoprire le bellezze di Bolzano, può partecipare a una visita guidata della città.

Non per niente Bolzano è una città che ha costruito la sua grandezza sul commercio almeno a partire dal Medioevo. Situata in posizione strategica sull’asse di transito tra sud e nord, la città aveva persino un Magistrato mercantile fin dal XVII secolo (l'attuale Museo Mercantile di Via Argentieri ne è testimone) per risolvere le controversie tra mercanti di diverse città d'origine.

"Bolzano rivive" è una nuova iniziativa per rivitalizzare il centro storico: ogni venerdì fino alla fine di ottobre, a partire dalle 19.00, si tengono concerti di qualità nella centralissima Piazza della Mostra. Naturalmente, il tutto avviene nel rispetto delle distanze di sicurezza, sia per il pubblico che per gli artisti. Questa serie di eventi è stata sviluppata in collaborazione con SIGNA.

La piena stagione autunnale si celebra a Bolzano sabato 17 ottobre (dalle ore 8.30) con la Festa del Ringraziamento. È la festa dei masi contadini in Piazza Walther, un grande mercato contadino nel quale è possibile incontrare i produttori, degustare e acquistare i loro prodotti: confetture di frutta, miele, succhi di frutta, anche vino e grappa, erbe aromatiche, frutta secca, latticini e insaccati. La festa del raccolto sarà allietata da musica folk locale, in programma anche un angolo per i bambini con uno zoo di animali domestici e una mostra di trattori d'epoca.

www.bolzano-bozen.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.