PARTE BENE L’EDIZIONE 2019 DI CORTONANTIQUARIA

Primo weekend di apertura positivo per la Cortonantiquaria 2019 che chiude con oltre 800 ingressi ricevendo anche attestazioni positive dai visitatori che hanno apprezzato gli oggetti in mostra, ma anche la collaterale dedicata alle ceramiche di Catrosse.

“L’apertura è positiva e siamo altrettanto fiduciosi per i giorni a venire – commenta il direttore di Cortonantiquaria Furio Velona - il pubblico che ha deciso di venire a visitare la mostra è interessato all'oggetto d’arte e molti di loro sono arrivati a Cortona proprio per partecipare all'evento. Questo è un bel segnale che ci fa essere ottimisti”.

Per lo più italiano il flusso di visitatori di questi primi giorni della kermesse in arrivo, in particolare dal centro Italia, ma anche da Lombardia e Veneto.

“Non sono mancati nemmeno gli stranieri – spiega ancora Velona – in particolare europei provenienti da Francia, Germania e Inghilterra”.

Impossibile al momento stimare il giro d’affari degli antiquari ma i rumors sembrano essere positivi. “Mi sono confrontato con i colleghi antiquari e le vendite in questo primo fine settimane non sono mancate. Anche oggi, lunedì 26 agosto, c’è stato un bel movimento di pubblico e affari fin dalla prima mattinata”.

La mostra, promossa dal Comune di Cortona con il sostegno di Banca Popolare di Cortona, Camera di Commercio, con l’organizzazione della Cortona Sviluppo srl e la collaborazione di Furio Velona Antichità in qualità di direttore scientifico, proseguirà fino all’8 settembre.

L’apertura al pubblico è la seguente: lunedì, giovedì e venerdì 10-13  e 15.30–20; martedì, mercoledì 15.30–20, mentre sabato e domenica orario continuato dalle ore 10 alle ore 20.

“Il segreto della mostra – commenta orgoglioso il Sindaco di Cortona Luciano Meoni - è sempre stato quello di rappresentare qualcosa di più di una manifestazione commerciale e di essere specchio e riflesso di una intera città che si riconosce in questa kermesse come in nessuna altra iniziativa. Quest’anno poi, la scelta di proporre la collaterale dedicata all'importante storia cortonese della ceramica di Catrosse, ci rende ancora più fieri”.

Sono 29 gli antiquari, provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, che hanno deciso, anche quest’anno, di scommettere sulla manifestazione fieristica di Cortona. Tra loro storici e fedeli professionisti del settore, ma anche volti nuovi che stanno proponendo al pubblico i loro migliori oggetti di antiquariato tra cui dipinti, argenti, mobili impero, sculture e antichi gioielli, oggetti in ferro battuto e molto altro.

Tra gli appuntamenti da non perdere la serata del 5 settembre alle ore 21 nel chiostro di Sant'Agostino quando il direttore dell’Università della Georgia riceverà per conto dell’ateneo americano il prestigioso Premio Cortonantiquaria.

Fino all'8 settembre, inoltre, prosegue l’iniziativa promozionale a marchio “Vetrina Toscana” promossa da Confesercenti e Confcommercio che vede coinvolti ben 35 ristoranti del Comune di Cortona. Il cliente, per ogni consumazione pari o superiore a 25 €, riceverà dal ristoratore un coupon, che consentirà una volta allegata la ricevuta, di recarsi alla biglietteria della mostra Cortonantiquaria, ritirando un biglietto di ingresso ridotto per accedere alla mostra.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.