MUSICA E GASTRONOMIA GIOVEDI' NEL PARCO CLARABELLA IN FRANCIACORTA

Giovedì 6 agosto aperitivo concerto sotto le stelle nel parco Clarabella di Corte Franca (Bs). Marco Remondini, Boris Savoldelli e Stefano Zeni in un viaggio musicale originalissimo carico di citazioni classiche, jazz, rock e pop

Giovedì 6 agosto appuntamento con la musica, la cucina, le bollicine e le atmosfere magiche della vigna alla Cooperativa sociale agricola Clarabella di Corte Franca (via Enrico Mattei). Alle ore 19, con la regia del ristorante Centottanta Cantina & Cucina, si apre “Aperitivo concerto di mezza estate nel parco” con i Mutanti Musicali: Marco Remondini, Boris Savoldelli e Stefano Zeni, in un concerto originalissimo carico di citazioni classiche, jazz, rock e pop.

Nello scenario del parco e della vigna Clarabella, la voce orchestra (come viene definita dalla stampa musicale di mezzo mondo) di Boris Savoldelli, il violino di Stefano Zeni e il violoncello di Marco Remondini mettono in scena un viaggio nella storia della musica che porta nel passato, cullati da splendide atmosfere barocche e, subito dopo, catapulta nel futuro con sonorità elettroniche originali e di effetto. Si parte con le arie di Mozart, Verdi, Rossini, Offenbach, Puccini, e si arriva ai capolavori di Jimi Hendrix, Led Zeppelin, Lou Reed e U2, passando per i successi di Bob Marley, Black Sabbath, King Crimson,The Beatles, Peter Gabriel. Un vortice sonoro di citazioni classiche, pop, jazz, rock e world music.

La serata si apre con l’aperitivo 180, una ricca piastrella composta dalle golosità di lago Agroittica Clarabella e da stuzzichini di terra e prosegue con una degustazione di risotto al Franciacorta e meringata con crema di fragole, accompagnati da un calice di Franciacorta Bio Docg Cantina Clarabella. Alle 21 il concerto.
La serata ha un costo di 25 euro. Prenotazioni fino a esaurimento posti ai numeri 3471278891 o 3492447559 o per mail a centottanta@cascinaclarabella.it.

Clarabella è una cooperativa agricola sociale che promuove in tutte le sue attività - vigna, cantina, frantoio, ristorante, agriturismo e agroittica - l'inclusione di persone con fragilità psichica.

Alcuni dei brani in scaletta:

“Là ci darem la mano” – Don Giovanni Wolfgang Amadeus Mozart
“La donna è mobile” – Rigoletto, Giuseppe Verdi
“Libiam” – La traviata, Giuseppe Verdi
“Nessun dorma” Turandot, Giacomo Puccini
“Can, can” – Jacques Offenbach
“Guglielmo Tell” – Gioacchino Rossini
“Purple haze” – Jimy Hendrix
“Kashmir” – Led Zeppelin
“Walk on the wild side”- Lou Reed
“Get up, Stend up” – Bob Marley
“Iron Man” – Black Sabbath
“Schizoid” – King Crimson
“Long and Winding Road” – The Beatles
“Roxanne” – The Police
“Psyco Killer” – Talking Heads
“Word up” – Cameo
“Sledgehammer” – Peter Gabriel
“I Still haven’t found what I’m looking for” – U2

I MUSICISTI

Boris Savoldelli è un vocal performer dotato di una folgorante personalità. Affascinato da sempre dello “strumento voce” e delle sue straordinarie possibilità, con un background prima di studi classici e successivamente, grazie all’amicizia col suo mentore Mark Murphy, di matrice jazz (senza dimenticare le origine come rock singer) è continuamente alla ricerca di nuove forme espressive-vocali. Conosciuto e apprezzato a livello internazionale, ormai da anni compare nella lista dei migliori cantanti jazz italiani nel referendum della rivista Jazzit.

Marco Remondini, sax e cello. Scrive musica per teatro, danza ...e per sè. Dal 1991 collabora in vari progetti con GL Trovesi. Ha condiviso il palco anche con: Paolo Fresu, Gunter Sommer, Gianni Coscia, Fausto Beccalossi, Rudi Migliardi, Arturo Testa, Massimo Greco, Franco Battiato, gli attori Omero Antonutti, Gianni Franceschini, Paolo Rossi, Alda Merini, Lella Costa, Davide Riondino, Oreste Castagna e altri. Nel pop si trova negli ultimi lavori di Giuni Russo. Lavora spesso e, soprattutto volentieri, con video, disegni, danza, prosa ...commistione di linguaggi.

Stefano Zeni è un musicista, compositore e arrangiatore. Violinista versatile e fantasioso si esibisce in diverse formazioni di musica moderna, jazz, fusion, classica e cantautorale. Ha all’attivo più di cinquanta dischi registrati come sideman, per molti dei quali ha curato anche gli arrangiamenti. Negli anni tra gli altri ha suonato a fianco di Ellade Bandini, Mario Arcari, Giorgio Cordini, Mauro Pagani, Eugenio Finardi, Antonella Ruggiero, Fabio Concato, Cisco Bellotti (Modena City Ramblers), Robben Ford, Barbara Casini, Guido Bombardieri, Terragnoli. Si è esibito tra gli altri al teatro Ariston di Sanremo, al teatro Donizetti di Bergamo, al Piccolo Teatro di Milano, al Palacreberg di Bergamo.

 

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990) poi trasformato in “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.