MODA E LUSSO ALL'HOTEL EXCELSIOR VENICE LIDO RESORT

L’Hotel Excelsior Venice Lido Resort, autentico capolavoro d’hotellerie in stile moresco affacciato sulla spiaggia dorata del Lido di Venezia, entra nel pieno dell’estate con due eventi esclusivi all’insegna della moda e del lusso.

Nella giornata di venerdì 16 luglio è stata presentata l’edizione estiva di Venice Fashion Week, in collaborazione con Venezia da Vivere (network di comunicazione ed eventi volto a valorizzare la città).
Insieme alla seconda serata del prossimo 29 luglio, si tratta di due appuntamenti di gala con un ricco programma di eventi in presenza, sfilate e racconti digitali, per scoprire la moda e l’eccellenza dell’autentico artigianato locale, nella splendida e suggestiva location della Sala degli Stucchi, fiore all’occhiello dell’hotel grazie ai suoi eleganti decori e i lampadari di Murano.

Nella serata di venerdì 16 luglio ha avuto luogo la sfilata "Il Nuovo Lusso Artigiano", durante la quale sette brand artigianali hanno raccontato le loro storie di talento, la creatività e la maestria di Venezia con una sfilata di abiti sartoriali e tessuti preziosi, sete e velluti dipinti a mano, ricami, merletti, oro, platino e diamanti, accessori fatti a mano ed elementi su misura, e, infine, una mostra di creazioni uniche.

La serata ha visto sfilare i nomi storici della sartoria veneziana accanto a giovani innovativi e artisti, tra cui:
- Franco Puppato, sarto veneziano celebrato da Arbiter come il più bravo d’Italia;
- L’artista Hélène Kuhn Ferruzzi che realizza abiti sirena con tessuti in velluto e seta, dipinti da lei come fossero quadri;
- I veneziani Micromega, inventori degli occhiali artigianali in titanio che pesano meno di un grammo;
- Con oltre cento anni di storia il marchio Salvadori Diamond Atelier e le sue creazioni in oro e platino dedicate a Venezia, realizzate della designer Marzia Pendini;
- Norma Marzà ideatrice del brand artigianale Teo d’Amar che comprende preziosi teli da mare, kimono, borse e accessori disegnati e realizzati a mano;
- Fritz Unuetzer che ha scelto di aprire il suo laboratorio a Venezia, in Campo Santa Margherita, per presentare Unützer, il brand tedesco di calzature artigianali fatte a mano sulla Riviera del Brenta;
- BVL Venezia, brand lanciato da Giulia Bevilacqua, che unisce la storia secolare del tessuto più prezioso di Venezia, il "velluto soprarizzo", prodotto a mano da sei secoli dalla Tessitura Bevilacqua, a un design giovane e innovativo.

Giovedì 29 luglio alle 18.30 si terrà il secondo appuntamento: "Splendore Artigiano tra design e sostenibilità", il mix perfetto tra design contemporaneo e moda Made in Venice.

I due imperdibili appuntamenti sono l'occasione per presentare anche anticipazioni sugli eventi all’Hotel Excelsior e Venezia da Vivere in programma durante la Mostra del Cinema che si terrà a settembre 2021.

L’Hotel, inoltre, fino a ottobre 2021, ospiterà nelle iconiche vetrine una mostra dedicata alle creazioni dei brand che partecipano alla Venice Fashion Week estiva, partendo dai nomi storici per arrivare ai più giovani.

www.hotelexcelsiorvenezia.com  

Foto: Artigiani, Laura Scarpa, Lorenzo Cinotti, Jacopo Casotto - ph. Marta Formentello

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.