MELANDRI GAUDENZIO IL POP CORN È BIO E DI PRODUZIONE ITALIANA

Per chi ama sperimentare il gusto delle novità, la Melandri Gaudenzio – azienda specializzata in legumi, cereali e semi - presenta tre nuovi “scoppiettanti” prodotti a marchio MelandriPOP: mais per pop corn biologico naturalmente colorato, grazie alle benefiche sostanze contenute.
Chicchi rossi, blu o gialli (appartenenti a tre differenti varietà di mais) si trasformano scoppiettando nelle classiche “nuvolette”. A seconda della varietà assumono diverse dimensioni e colore più o meno bianco, con gusto e consistenza unici.
Caratteristiche che li rendono adatti anche come ingredienti per originali ricette, realizzate dalla food blogger Anna Fracassi www.lennesimoblogdicucina.com: Curry indiano di patate dolci con crumble di pop corn gialli speziati; Cake pops corn gialli ricoperti di cioccolato fondente e pistacchi; Nuggets di pollo alla paprika impanati nei pop corn rossi; Barrette ai pop corn rossi al miele e frutti rossi; Polpette di formaggio erborinato impanate nei pop corn blu; Gelato al cioccolato bianco con pop corn in blu di more e mirtilli (in coda al comunicato 3 ricette, disponibili anche tutte le altre citate con foto).

Biologici e di produzione italiana, questi pop corn nascono dalla riscoperta e dalla valorizzazione da parte della Melandri Gaudenzio di antiche varietà che si caratterizzano per le alte qualità organolettiche.

Ruby Red è una varietà di mais rosso rubino, caratterizzato da fiocchi bianchi di piccole dimensioni e dal gusto croccante e raffinato.

Blu Diamond è una varietà di mais blu che deve il suo colore al contenuto di antociani, antiossidanti che rappresentano una protezione contro i radicali liberi e l'invecchiamento dei tessuti. Dal gusto leggermente dolce, è caratterizzato da bianchissimi fiocchi che si sciolgono in bocca.

Il mais per popcorn giallo Butterfly è il classico intramontabile ricco di gusto e qualità per chi ama il popcorn.

I mais Melandri Gaudenzio sono disponibili in confezione doypack da 120 g (pari a 4 porzioni da 30 g) con euroforo che ne facilita l’esposizione a scaffale. La zip apri e chiudi consente di utilizzare la dose desiderata, di richiudere la confezione e di garantire una conservazione ottimale.
Divertente e coloratissima la grafica che caratterizza la confezione (provvista anche di finestrella trasparente che permette di ammirare il prodotto all’interno), con il marchio della linea nel quale le lettere “fanno POP”, saltando come fiocchi in padella; quegli stessi fiocchi che formano una allegra texture sul grande fondo colorato del pack: rosso, blu e giallo, come le varietà del mais.

Preparare i pop corn Melandri Gaudenzio MelandriPOP è facile: bastano 30 g di chicchi a porzione, pochi minuti, una pentola, il forno a microonde o la macchina per popcorn. Possono essere gustati al naturale, senza olio o altro condimento, quindi ideali anche per chi sceglie di ottenere il massimo beneficio nutrizionale con il minimo di calorie e grassi. I più golosi, invece, possono sbizzarrirsi nelle versioni salate con erbe e spezie, senza limiti alla fantasia, oppure nelle versioni dolci con caramello, cioccolato.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.