MCDONALD'S PORTA A MILANO UN PEZZO DI SICILIA

McDonald's ha portato ieri un angolo di Sicilia a Milano. Nel ristorante di Via Dante ci si è potuti immergere nei colori e nei profumi di un’eccellenza italiana, l’Arancia Rossa di Sicilia IGP, e assistere allo spettacolo dei famosi pupi siciliani della scuola catanese, una forma di teatro popolare antichissima e riconosciuta come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, messa in scena dalla Società Marionettistica F.lli Napoli di Catania.

L’evento, gratuito e aperto al pubblico, ha voluto celebrare l’arrivo in tutti i McCafé dell’Arancia Rossa di Sicilia IGP, grazie alla collaborazione con l’azienda catanese Oranfrizer, che si approvvigiona da coltivatori locali iscritti al Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia IGP.  Ospite speciale la food blogger Chiara Maci.

Nel dettaglio, saranno 500 le tonnellate di Arancia Rossa di Sicilia IGP acquistate da produttori locali, per un totale di oltre 700.000 spremute servite nei McCafé di tutta Italia.  

“La scelta di McDonald’s di inserire all’interno dell’offerta di McCafé una vera eccellenza del Made in Italy come l’Arancia Rossa di Sicilia IGP rafforza il nostro legame con il territorio siciliano, e rientra nel più ampio impegno dell’azienda per la promozione del comparto agroalimentare italiano. È una nuova e importante tappa del lungo percorso che abbiamo intrapreso oltre 10 anni fa con i Consorzi di Tutela delle materie prime DOP e IGP” - ha dichiarato Giorgia Favaro, Direttore Marketing di McDonald’s Italia - grazie alla collaborazione con i produttori siciliani e in particolare con Oranfrizer, nostro fornitore esclusivo e partner dal 2009, arriveremo ad acquistare quasi 500 tonnellate di Arancia Rossa di Sicilia IGP, con le quali realizzeremo spremute, preparate al momento e servite in tutti i McCafé d’Italia. Possiamo affermare con orgoglio che il nostro McCafé diventa ancora più italiano e ancora più buono.”

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.