MASSACHUSETTS SULLE ORME DI PICCOLE DONNE

A sole due settimane dalla 92° edizione degli Oscar – 9 febbraio 2020 - il Massachusetts vi invita a visitare il Bay State e a scoprire le location del film Piccole Donne, candidato a ben sei premi Oscar.

Interamente girato nel Commonwealth of Massachusetts, Piccole Donne prende vita in un contesto di location storiche e paesaggistiche  preservate in maniera impeccabile.

In onore di tutto ciò, il  Massachusetts Film Office ha creato  una mappa del film illustrando tutti i luoghi e siti che si possono visitare anche oggigiorno.

Le location comprendono le città e cittadine di  Boston, Canton, Concord, Franklin, Groton, Harvard, Ipswich, Lancaster, Lawrence, Stoughton e Waltham.

L’adattamento cinematografico del 2019 da parte della sceneggiatrice-regista Greta Gerwig dell’amata opera di Louisa May Alcott’s, Piccole Donne, è senza tempo e quanto mai opportuno. Il film attinge al classico romanzo ed agli scritti della Alcott che viveva proprio a Concord, Massachusetts.  

La storia ruota attorno ad Orchard House, la casa originale della famiglia Alcott che qui visse fino al 1877. Una visita ad Orchard House fornisce commoventi e stimolanti aneddoti sulla talentuosa famiglia Alcott che fu anche grande promotrice di giustizia sociale ed individualità creativa.

Il film ha ricevuto la nomination agli Oscar per le seguenti categorie:

    Miglior Film – Piccole Donne
    Miglior Sceneggiatura Non Originale – Greta Gerwig
    Miglior Attrice Protagonista – Saoirse Ronan
    Miglior Attrice Non Protagonista – Florence Pugh
    Miglior Colonna Sonora – Alexandre Desplat
    Migliori Costumi – Jacqueline Durran

La stato del Massachusetts ispira i viaggiatori da secoli.
www.massvacation.it 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.