MANTELLASSI VINCE CON "SCALANDRINO" NELLA TOP TEN DEL VERMENTINO GRAND PRIX

Grande riconoscimento per l’azienda di Magliano in Toscana al cospetto di una giuria d’eccezione composta da esperti e chef stellati

 

Quel “Labor omnia vincit “che da sessant’anni campeggia all’ingresso della tenuta di Fattoria Mantellassi, ancora una volta ha siglato l’ennesimo successo di un’azienda che ha sempre messo in primo piano la professionalità, l’amore per il proprio lavoro e per la propria terra, la voglia di fare e di fare bene. Un amore che in tanti anni di attività ha dato e continua a dare frutti meravigliosi.

Ed è così che, il 4 luglio scorso, al primo evento sul territorio dopo il lungo lockdown, Fattoria Mantellassi è entrata nella classifica delle “top 10” della prima edizione del “Vermentino Grand Prix", contest nato per decretare i migliori Vermentini Maremma Toscana DOC e che ha avuto come cornice il prestigioso Resort l’Andana, a Castiglione della Pescaia, ristorante stellato di Enrico Bartolini.

Organizzato dal Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, Vermentino Gran Prix ha rappresentato un forte segnale di ripartenza oltre a enfatizzare un vitigno che, nell’intera Toscana, è in continua ascesa. Infatti, il Vermentino si adatta perfettamente al territorio variegato della Maremma e, ad oggi, è tra le zone con più produzione nella nostra penisola.

Grande la partecipazione alla kermesse da parte dei produttori che ha consentito di proporre ai giurati vini che sono espressioni molto diverse tra di loro, emblemi di un luogo estremamente ampio e variegato dove la natura ancora domina come è la Maremma Toscana.

Sessantaquattro sono stati infatti i Vermentini di diverse aziende della dominazione che sono stati sottoposti a una giuria veramente esclusiva, da giornalisti esperti del settore come Andrea Cuomo, Aldo Fiordelli e Valentina Vercelli e chef di ristoranti stellati, quali Roberto Rossi, del Da Silene, Luca Bracali dell’omonimo ristorante, Michele Forasiepi de Il Pellicano, Davide Macaluso manager de La Trattoria Enrico Bartolini, Maurizio Menichetti Ristorante Da Caino e Luciano Lenzi, Enoteca Castiglionese. Eccellenze vinicole e eccellenze gastronomiche che rappresentano un vero simbolo della terra di Maremma.

Scalandrino 2019 è un bianco speciale, un vermentino 100% maremmano dal corpo morbido e dal bouquet fruttato e persistente. Le sue uve, selezionatissime, dopo una soffice pressatura vengono poste in botti di rovere francese per la fermentazione, con un’elevazione nel legno di meno di due mesi.

Un successo, per Fattoria Mantellassi, ampiamente meritato, un ulteriore sprone a continuare sulla strada intrapresa che da sempre accompagna la sua produzione, perfetto connubio tra tradizione e innovazione, elementi imprescindibili per portare nel mondo l’alta qualità del made in Italy. www.fattoriamantellassi.it

Il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana ha organizzato per tutti i partecipanti un incontro/degustazione con i VERMENTINI TOP 10, al quale seguirà una cena, lunedì 20 luglio presso l’Azienda Val delle Rose in località Poggio la Mozza a Grosseto. Per prenotarsi: info@consorziovinimaremma.it consorziovinimaremma@pec.it

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990) poi trasformato in “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.