MANGIA ITALIANO LA RICETTA DELLO CHEF PEPPE BARONE CON IL PESTO DI PISTACCHIO

Spaghettoni al pesto di pistacchio di Bronte e gamberi rossi

“Questa ricetta vuole enfatizzare l' aromaticità e la corposità del pistacchio” racconta Peppe Barone. patron del ristorante Fattoria delle Torri a Modica e di Terrammare a Milano. “Come? Lavorandolo a crudo, senza passaggio in padella, che ne altererebbe l' impianto aromatico, e senza aggiungere elementi sapidi tranne la mortadella come citazione storica e ampiamente condivisa nell'abbinamento”.

Ingredienti per 4 persone

Spaghettoni gr 250, asparagi gr 80, scalogno gr 20, pesto di pistacchio Pistì gr 200, gambero rosso sgusciato gr 60, quattro fette di mortadella, olio EVO sale e pepe q.b.

Esecuzione

Pulire gli asparagi, tagliarli a tocchetti e sbianchirli in acqua salata per qualche minuto quindi passarli in una ciotola con acqua e ghiaccio. Stufare lo scalogno con olio evo, quindi aggiungere gli asparagi. Saltarli insieme un minuto, frullare e mettere da parte. Cuocere la pasta in tre litri d' acqua salata. Appena cotta saltare in padella con la crema di asparagi.

Impiattamento

Stendere una fetta di mortadella al piatto, aggiungere la pasta saltata sormontandola con il pesto ed a seguire il gambero ridotto a pezzettini.

https://www.pisti.it/ricette/spaghettoni-al-pesto-di-pistacchio-dello-chef-peppe-barone/

Da Pistì, azienda artigianale di Bronte, terra di pistacchio, viene mandato in tutta la penisola questo messaggio “Mangia Italiano. Questa estate non potremo viaggiare all'estero ma non ci occorre, abbiamo tutte le bellezze dove viviamo. E dovremo ricominciare ad apprezzare il Made in Italy. Un sapore fresco e tutto italiano, come quello del miglior pistacchio, quello di Bronte Dop”.
E' partito così dal 18 maggio fino al 31 maggio il concorso #RicettePestoPisti e sarà lo chef e maestro Peppe Barone, patron del ristorante Fattoria delle Torri a Modica e di Terrammare a Milano, il giudice che selezionerà le foto più belle e le ricette più interessanti realizzate con il pesto di pistacchio.

Tutti coloro che posteranno entro fine mese una foto e la ricetta utilizzando il pesto di pistacchio su Facebook e Instagram (https://www.facebook.com/dolciPisti/ e https://www.instagram.com/ pistisicilia/) con l'hastag #ricettepestopisti potranno vincere un pacco di bontà siciliane del valore di 120€ (https://shop.pisti.it).
Inoltre, in questo periodo chi spenderà almeno 40€ sullo shop, riceverà in omaggio un vasetto di pesto di pistacchio da 190 grammi e avrà diritto alla spedizione gratuita.

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.