MADAMA OLIVA INSEGNA L'ALIMENTAZIONE NELLE SCUOLE PRIMARIE PER CONTRASTARE IL SOVRAPPESO E L'OBESITÀ INFANTILE

Madama Oliva consolida il sostegno all'educazione alimentare ed entra nelle scuole per la sesta edizione del progetto SALTAinBOCCA. Un’iniziativa totalmente gratuita rivolta alle scuole primarie italiane per l’anno scolastico 2019-2020 che vede protagonisti insegnanti, dirigenti e famiglie. Alle prime 5 edizioni hanno aderito in totale 12.500 classi primarie; 15.000 Insegnanti; 285.000 tra alunni e famiglie.

“L’obiettivo di quest’iniziativa è fornire ai bambini, agli insegnanti ed ai genitori le informazioni necessarie per una corretta e responsabile alimentazione corredata da una sana attività fisica – spiega Manuela Tilli (nella foto), marketing & trade specialist di Madama Oliva -  questa iniziativa segue a breve passo la partnership con i centri fitness in tutta Italia, dove abbiamo fatto attività informativa con gli sportivi che frequentano le palestre, nell'ottica di far conoscere le virtù e le caratteristiche del prodotto fresco a supporto del benessere. Migliaia di atleti o semplici appassionati hanno avuto l'opportunità di testare le confezioni di lupini e olive in formato snack nella nostra top line Frutto d'Italia. Crediamo che ci sia l'esigenza di comunicare a fondo i prodotti naturali e le loro caratteristiche nutrizionali per far conoscere il valore in termini di benessere psico fisico. Quello delle olive, infatti, è un mondo meraviglioso: alimenti dalle proprietà salutari ineguagliabili, e grande varietà di cultivar”.

Il percorso didattico sostenuto da Madama Oliva aiuta bambini e insegnanti a conoscere le nozioni per una corretta e responsabile alimentazione correlata a una sana attività fisica. L'obiettivo è l’avvicinamento in maniera ludica dei bambini al mondo della sana alimentazione e si sviluppa in due modalità: incontri di formazione con gli studenti nelle Aule Magne delle scuole e l’invio di un kit cartaceo per classe aderente con materiali di supporto al percorso formativo dell’insegnante. Attraverso un libretto didattico, una locandina e un gioco da tavolo sull’argomento, si attualizza l’insegnamento delle discipline scientifiche, rendendole  più stimolanti e avvincenti per i bambini. Il percorso didattico tratta i 5 pasti fondamentali della giornata, i principi nutritivi e interessanti approfondimenti su prodotti sani e genuini da aggiungere alla dieta dei bambini, con tematiche innovative e coinvolgenti.

Inoltre, le classi partecipano attivamente a SALTAinBOCCA tramite un Contest Scuole: a conclusione del progetto, gli alunni, con il supporto dell’insegnante, realizzano un elaborato artistico incentrato sui contenuti appresi durante l’anno scolastico. Tutti gli elaborati vengono successivamente valutati da una Giuria che individua 3 classi vincitrici di tanti premi utili per la scuola e per la classe. Anche le famiglie possono conoscere il progetto scaricando i materiali didattici dal sito www.saltainbocca.it e partecipare gratuitamente al Concorso a premi, tramite un sondaggio sulle abitudini alimentari della famiglia, con in palio fantastici premi dei Partner. Sulla pagina Facebook SALTAinBOCCA insegnanti e genitori possono rimanere aggiornati sugli sviluppi dell’iniziativa e ammirare alcuni degli elaborati delle classi.

 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.