LOSANNA OPEN AIR

Incastonata fra dolci pendii boschivi, le distese di vigne del Lavaux (dal 2007 Patrimonio Mondiale Unesco) e le limpide acque del Lago Lemano, il più grande d’Europa, Losanna è una delle città più verdi ed eco-sostenibili, ideale per chi opta per viaggi a corto raggio in luoghi poco affollati.

Più che mai apprezzati gli oltre 350 ettari di parchi e giardini pubblici della città, ideali per semplici passeggiate e per praticare diverse attività all’aria aperta.

Fra le sette aree verdi più importanti del comprensorio urbano, il Parco di Sauvebelin, www.lausanne-tourisme.ch

Il Giardino Botanico (ingresso libero) è invece uno scrigno viariopinto di fiori e piante rare. Oltre 6000 varietà fra le quali alcune davvero singolari. www.botanique.vd.ch

Lavaux, 'brindisi d’autore' fra le vigne Patrimonio Unesco - A est della città, fra le vigne terrazzate del Lavaux, minuscoli villaggi medievali ed antiche cantine, si snodano decine di sentieri panoramici percorribili a piedi o in bicicletta. La zona è raggiungibile da Losanna in un quarto d’ora di treno (tratta coperta dalla Lausanne Transport Card) o a una mezzora di battello fino a Cully. Da qui, a bordo del Lavaux Express un variopinto trenino su gomma, si risalgono le colline sino a raggiungere luoghi cari anche a Georges Simenon e a Hugo Pratt, (di cui quest’anno ricorre il 25° anniversario della morte) che a Grandvaux visse a lungo e dove è sepolto. www.lavauxexpress.ch

Passeggiate secondo l’umore e l’interesse del giorno - La scelta è più che ampia: dalla Lousonna di epoca romana alla città dei tempi moderni; dalla storia della Cattedrale di Notre Dame (uno dei maggori esempi gotici della Svizzera) e delle sue grandiose vetrate; sino ai tesori nascosti della Collection de l’Art Brut ed ai primati del Museo Olimpico. Senza trascurare le attrattive di Plateforme 10, il nuovo distretto delle arti, e le curiosità dei suoi giardini nascosti…Queste, ed altre le passeggiate tematiche proposte (anche in italiano) dall’Associazione delle Guide di Losanna, da prenotare sul sito www.visitelausanne.ch

Vacanze come in Riviera - L’azzurro ed il verde pennellano in tutte le tonalità anche le rive del lago Lemano. Villaggi da visitare, spiaggette riparate dove sostare per un tuffo, aree attrezzate per praticare svariati sport nautici e porticcioli dove noleggiare canoe, pedalò o imbarcarsi per brevi crociere sugli eleganti battelli della Compagnie Générale de Navigation (CGN). Fondata nel 1873 e fra le più antiche società di navigazione tuttora in attività, la sua flotta vanta ancora eleganti battelli Belle Epoque, alcuni dei quali a vapore. Da Ouchy, la marina di Losanna, il calendario estate – autunno segnala numerose partenze. Semplici crociere che portano ad ammirare le vigne del Lavaux o il tramonto sul lago; serate gastronomiche a bordo, dedicate al pesce del lago, a menu firmati dagli chef del Beau-Rivage Palace o di altri locali. E ancora feste di compleanno dalle tante sorprese, Tour & Wine che dalle rive del Lemano risalgono fra le vigne e includono degustazioni in cantina, giornate “da capitano”, per vivere la crociera da protagonisti insieme al personale di bordo. Tariffe da CHF 19 a persona in su. Entro il 2022 la Compagnia disporrà di due nuovi battelli a tecnologia ibrida per la riduzione dell’inquinamento. www.cgn.ch

 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.