LO CHEF GRAMAGLIA CONQUISTA CON I SUOI PIATTI LO SCEICCO DI ABU DHABI

Emirati Arabi Uniti chiamano…… Italia risponde!

E’ così che allo chef Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei 1 stella Michelin piace definire il suo consolidato sodalizio con quella parte d’Oriente.

Dubai, Abu Dhabi, hanno visto numerose volte lo chef protagonista di cene di gala ed importanti eventi internazionali.

E’ proprio durante una di queste serate ad Abu Dhabi che la cucina dello chef Gramaglia è arrivata fino a Sua Altezza Reale lo sceicco di Abu Dhabi Monsur bin Zayed Al Nahyan, figlio del Sultano Al Nahyan e fratello del Presidente degli Emirati Arabi Uniti Khaifa bin Zayed Al Nahayan.

Lo sceicco, conquistato dai piatti di Gramaglia, primo fra tutti un dolce chiamato “E’ dolce la notte di Dubai”, ha mandato in Italia al ristorante President per due settimane il suo personal executive chef Dory El Tahchi affinché conoscesse la cucina dello chef stellato e la replicasse a Sua Altezza Reale ogni volta che ne avesse desiderio.

“Avere in questo mese di giugno al President il personale executive chef dell’Emiro è un privilegio ed al contempo una grande responsabilità – dice Paolo Gramaglia – poiché noi chef con il nostro lavoro rappresentiamo non solo le nostre filosofie di cucina, ma, anche e soprattutto, L’Italia e la grande cultura gastronomica che costituisce uno dei più grandi simboli del nostro Paese”.


Claudio Zeni

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.