L'ITALIA CHE MI PIACE-IN VIAGGIO CON RASPELLI PRIME REGISTRAZIONI PER CANALE ITALIA E SKY

Le 3T :"Terra Territorio Tradizione", uno slogan depositato tanti anni fa alla Camera di Commercio di Milano da Edoardo Raspelli, il "cronista della gastronomia": la Terra che calpestiamo, che coltiviamo e che ogni tanto, sempre più spesso, distruggiamo, il Territorio (l'ambito geografico di quella data terra) e le Tradizioni che per Pier Paolo Pasolini erano i dialetti e che per Edoardo Raspelli sono i piatti, le ricette, gli ingredienti di quelle date leccornìe per cui è famosa l'Italia.

E' un po' questo lo slogan de "L'ITALIA CHE MI PIACE-IN VIAGGIO CON RASPELLI", il programma che andrà in onda su Canale Italia e Sky.

L'idea è venuta all'autore televisivo e celebre paroliere Fabrizio Berlincioni (tra l'altro vincitore di due Festival di Sanremo) ed alla società che ha fatto con Stefano Costa, la Numbers&Numbers di Piacenza. Il regista sarà Carlo Tagliaferri.

La trasmissione racconterà le belle e buone cose della nostra cara Italia: i piccoli produttori artigianali, gli allevatori ed i coltivatori che mantengono il territorio, gli eroi che non hanno mai abbandonato la campagna e quelli che ai campi hanno fatto ritorno. Ci saranno anche i gioielli, i prodotti targati con le bandiere dell'Europa, che sono anche i simboli enogastronomici del nostro Paese.

In questi primi viaggi Edoardo Raspelli sarà accompagnato dalla tennista professionista e modella Anita Fissore,nata a San Paolo del Brasile ma adottata a poche settimane da una coppia di Bra(Cuneo).

Una curiosità la sigla finale, "La nonna e la frittata": un testo bellissimo di Fabrizio Berlincioni, realizzato in musica nello studio di Max Rio ed Yuli Del Rey ad Abbiategrasso(Milano), che Edoardo Raspelli canterà con lo chef Gianfranco Vissani.

Mercoledì 14 aprile la squadra registrerà nella bassa bresciana, esattamente a Calvisano, in una celebre azienda ittica, una delle più grandi al mondo nell'allevamento degli storioni che danno una preziosissima leccornìa, il caviale.
Edoardo Raspelli incontrerà il direttore generale, Carla Sora, ed il direttore commerciale Stefano Bottòli con cui racconterà quei 60 ettari di vasche che danno qualcosa come 30 tonnellate l'anno di caviale.

Nella foto: Edoardo Raspelli e Fabrizio Berlincioni

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.