LE VACANZE DIVERSE SONO CON GALLO ROSSO IN ALTO ADIGE

“Le vacanze diverse” è parte del titolo della nuova edizione 2020 del catalogo di Gallo Rosso. In 144 pagine sono descritti 324 degli oltre 1600 masi Gallo Rosso che offrono ospitalità secondo la formula dell’agriturismo e che soprattutto garantiscono agli ospiti un’esperienza “diversa” in quanto unica e indimenticabile.

Una vacanza in un maso in Alto Adige, infatti, è un momento eccezionale per tutta la famiglia o per la coppia, perché dà la possibilità di stare a stretto contatto con la natura e di avvicinarsi direttamente allo stile di vita dei contadini, provando emozioni intense che restano nella memoria.

In ogni stagione la vacanza al maso ha le sue peculiarità: in primavera si apprezza la natura al suo risveglio, con i colori brillanti e i cuccioli nel cortile da accarezzare e coccolare; in estate si possono gustare le verdure fresche e saporite dell’orto contadino dopo averle raccolte con le proprie mani e placare gli ardori del solleone facendo un tuffo nel laghetto balneabile del maso; in autunno i colori della natura sono talmente belli che sembra di vivere in un dipinto, passeggiando e raccogliendo castagne, funghi, mele e uva per fermarsi poi a provare il tradizionale Törggelen; in inverno, la neve soffice dona candore e silenzio assoluto, un momento di pausa rilassante con lo spazio solo per attività slow.

In ogni stagione, inoltre, i masi sono degli ottimi punti di partenza per esplorare il territorio con passeggiate, respirando l’aria fresca e pulita della montagna e, quando il tempo non consente di stare all’aria aperta, i contadini organizzano per i loro ospiti, sia grandi che piccoli, varie attività, tra cui corsi di cucina o di bricolage per imparare a fare stelle di paglia e altri piccoli lavoretti con materiali naturali.

All’interno di “Agriturismo, le vacanze diverse 2020”, i 324 masi sono distinti per numero di fiori (da 1 a 5, in base alla tipologia di servizi offerti e delle dotazioni della struttura) e descritti relativamente alla posizione, ai riferimenti di contatto e ai prezzi minimi/massimi. Uno dei servizi che un maso può offrire ai propri ospiti è la colazione, preparata in genere dalla contadina con tanti prodotti freschi del maso come latte, yogurt, torte fatte in casa, marmellate, sciroppi, salumi, formaggi e pane fresco: una bella carica per affrontare la giornata pieni di energia.
 
Gli agriturismi Gallo Rosso possono riservare agli ospiti un numero definito di camere e appartamenti (massimo 5 appartamenti o 8 camere); questa “limitazione”, che contribuisce anche a garantire agli ospiti una vacanza esclusiva all’insegna della privacy, porta al rapido riempimento delle strutture, che sono molto richieste, pertanto si consiglia di prenotare con largo anticipo.
 
Il catalogo di Gallo Rosso “Agriturismo, le vacanze diverse 2020” può essere spedito gratuitamente a casa dopo averne fatto richiesta telefonando al numero 0471/999308, o via email a info@gallorosso.it
 
I restanti masi non compresi nel nuovo catalogo si trovano sul sito www.gallorosso.it.
 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.