LA MUSICA POLIFONICA INTERNAZIONALE SI INCONTRA AD AREZZO

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale “Guido d’Arezzo” che, giunto alla 67ma edizione, porta nella città toscana formazioni corali da tutto il mondo.

Arrivano da Bulgaria, Estonia, Indonesia, Italia, Norvegia, Polonia, Russia, Ucraina e Ungheria i 17 cori che si sfideranno fino all’ultima nota per conquistarsi il premio Città d’Arezzo.

Le competizioni, vere e proprie “Olimpiadi” per coristi amatoriali, si svolgeranno nelle giornate del 22, 23 e 24 agosto in luoghi di straordinario fascino quali la Basilica di San Francesco, la chiesa di Santa Maria della Pieve e il Teatro Petrarca, si arricchiranno in questa edizione di un evento del tutto eccezionale, che si ripete ad Arezzo solo ogni cinque anni.

Il 24 agosto infatti, la città accoglie la finale del Gran premio europeo di canto corale (European Grand Prix for Choral Singing – EGP) nel corso della quale si sfideranno i cori che nel corso del 2018 hanno conquistato i più prestigiosi concorsi europei e cioè, oltre a quello di Arezzo, quelli di Varna (Bulgaria), di Debrecen (Ungheria), di Maribor (Slovenia), di Tours (Francia) e di Tolosa (Spagna).

L'Europen Grand Prix for Choral Singing è uno dei più ambiti traguardi per il mondo della coralità amatoriale di tutti i continenti: ideato proprio ad Arezzo negli anni '80 e realizzato grazie alla immediata adesione e collaborazione da parte degli organizzatori del concorso francese di Tours negli anni si è arricchito ed è cresciuto.

I campioni che si misureranno nella finale 2019 in programma ad Arezzo il 24 agosto, sotto le volte di Santa Maria della Pieve sono: Imusicapella chamber Choir, proveniente dalle Filippine, vincitore del concorso di Varna, l’University of the Philippines singing Ambassadors, anch’esso filippino, vincitore del concorso di Arezzo, il Somnium Ensemble, finlandese, vincitore del concorso di Tours, il He University of Huston Concert Chorale, proveniente dal Texas, vincitore del concorso di Debrecen e il Youth Choir Kamēr, proveniente dalla Lettonia, vincitore del concorso di Tolosa.

E con il concorso torna il Guidoneum Festival. Tutte le sere, da sabato 17 a sabato 24, concerti, seminari, incontri caratterizzeranno un calendario che dal canto gregoriano all’opera, dal madrigale alla popular music, permetterà agli spettatori un vero viaggio nell’universo delle 7 note.

Tutti gli appuntamenti sono aperti al pubblico e ad ingresso libero.

Info e programma degli appuntamenti: www.polifonico.org

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.