IRPINIA FEMMINILE AL PLURALE

Le chef Michelina Fischetti e Serena Falco del ristorante Oasis Sapori Antichi a Vallesaccarda (premiate con Una Stella Michelin e Una Stella verde nel 2023) per la prima volta apriranno le porte della loro cucina a 5 colleghe chef, che si susseguiranno nei prossimi mesi, per dare vita ad “IRPINIA, FEMMINILE AL PLURALE”. Un inedito ciclo di cene a più mani realizzato in collaborazione con Teritoria - la prima guida dell’ospitalità impegnata, che mira ad “inventare un turismo che faccia amare il mondo” - di cui tutte le 7 chef fanno parte, e che permetterà di conoscere la cifra stilistica delle protagoniste, ma anche la loro vita ai fornelli, attraverso un percorso culinario a tavola che si prospetta un confronto e allo stesso tempo un’integrazione di forti identità.

Ogni serata sarà anche caratterizzata dall’accompagnamento di vini rigorosamente di produttrici vinicole del territorio, così da celebrare al meglio il tema femminile e proporre i giusti abbinamenti agli inediti menu.     Un’emozionata Michelina Fischetti commenta: “Io e Serena, siamo molto orgogliose di poter ospitare nella nostra cucina cinque meravigliose colleghe che hanno accettato il nostro invito e che come noi hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa nata in sinergia con Teritoria, community di cui facciamo parte dal 2021. Siamo felici di poter raccontare la nostra storia assieme a quella delle varie chef ospiti attraverso piatti che andremo a realizzare per rendere unica ogni serata”.    

“IRPINIA, FEMMINILE AL PLURALE” nasce dal desiderio di voler accendere i riflettori sul ruolo delle donne in cucina. “Per le donne la pratica di questa professione è sicuramente caratterizzata da un grado di fatica e complessità maggiore rispetto a quella dei nostri colleghi uomini – commenta la giovane chef Serena Falco. Le donne, infatti, devono spesso conciliare la loro carriera con il loro ruolo di madri e mogli, il che rende ovviamente molto difficile e complesso bilanciare il lavoro e la crescita professionale con la propria vita privata. Pertanto, le donne che decidono di perseguire questa carriera nonostante anche le pressioni del lavoro e gli orari estenuanti che ne comporta, dimostrano una passione straordinaria che supera le mille sfide e difficoltà quotidiane. Partecipare a questo ciclo di eventi ci offre quindi un’occasione unica per non solo proporre i nostri piatti e la nostra identità gastronomica ma soprattutto per onorare ed omaggiare il lavoro straordinario delle tante donne in cucina.”    

Il primo appuntamento è in programma per Martedì 21 maggio, alle ore 20.30, quando ad affiancare Michelina e Serena arriverà Cristina Bowerman di Glass Hostaria a Roma (1 Stella Michelin). La dirompente e anticonformista chef, da sempre impegnata nel rappresentare un role model per le donne nella ristorazione e nel supportare associazioni femminili, apporterà la sua storia e la sua filosofia gastronomica per costruire insieme alle padrone di casa un menu di 7 portate. Ad arricchire il racconto, e a studiare il giusto abbinamento vini, ci penserà la produttrice Marianna Mazzariello della cantina irpina “Tenuta Madre”.  

Costo del menu: 110 euro, abbinamento vini incluso  Prenotazione Obbligatoria al Tel: 0827 97021

www.oasis-saporiantichi.it    

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.