IL MARE IN MONTAGNA AI GIARDINI DI CASTEL TRAUTTMANSDORFF

Dal punto di vista climatico, la felice posizione dei Giardini di Castel Trauttmansdorff consente la crescita di piante esotiche. Le temperature della zona di Merano, infatti, sono molto miti, pertanto in questo territorio si verifica il sorprendente connubio tra vegetazione alpina, mediterranea e persino esotica. Anche le palme hanno trovato felicemente asilo ai Giardini di Castel Trauttmansdorff, tanto che è stata creata una location del tutto singolare dedicata a questa pianta dalle origini antichissime: la Spiaggia delle Palme.  

Con una vista panoramica sulle vette, in alcuni momenti innevate, della catena montuosa circostante del Gruppo di Tessa, alta 3000 metri, la Spiaggia delle Palme ricrea perfettamente l’ambientazione di una spiaggia tropicale, con tanto di sdraio in cui sedersi e di sabbia dorata in cui camminare anche scalzi.

Le palme a foglia pennata e a ventaglio spiccano alte da terra sfidando le prospicienti vette e regalando ombra preziosa nelle giornate più calde.
 
I visitatori dei Giardini di Castel Trauttmansdorff possono soffermarsi alla Spiaggia delle Palme con i piedi nella sabbia per ammirare l’insolito e affascinante panorama: montagne al posto del mare, terra invece di acqua. Seduti sulle sedie a sdraio, inoltre, potranno prendere il sole o approfittarne per concedersi qualche momento di relax all’ombra.
Sarà un’esperienza unica stare come al mare, ma in montagna!
 
www.trauttmansdorff.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.