IL CENTRO CONGRESSI AL DUOMO PARTNER DELLA MODA

Già partner da più di 10 anni dell’iniziativa Costume Colloquium, il Centro Congressi al Duomo di Firenze si “veste alla moda” anche durante il Pitti Immagine per seguire insieme ai suoi ospiti lo scintillante mondo del fashion.
Gli hotel Pitti Palace al Ponte Vecchio**** e Laurus al Duomo**** si preparano ad accogliere i visitatori che approfitteranno della manifestazione Pitti Immagine che per la sua 96esima edizione, in agenda dall’11 al 14 giugno, porterà in scena le nuove proposte di abbigliamento maschile primavera-estate 2020.
Nata nel 1972, è la manifestazione più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e per il lancio dei nuovi progetti sulla moda maschile, e si svolge a Firenze con due edizioni all'anno.
In occasione di questo grande evento dedicato alla moda, Firenze sarà più viva ed effervescente che mai con un calendario ricco di sfilate, mostre ed eventi.
Il Centro Congressi al Duomo, già promotore dell’iniziativa Costume Colloquium, che  riunisce ogni due anni a Firenze storici della moda, stilisti, creatori di costumi, curatori di musei, archivisti, conservatori, studenti ed il pubblico interessato ad allargare le proprie conoscenze sul tema della moda, sposa le iniziative del Pitti Immagine proponendo al target di riferimento e agli appassionati di moda un soggiorno nei due hotel all’insegna del massimo comfort con suggestive viste sui monumenti di Firenze e in stile Life Beyond Tourism® per poter godere al meglio della settimana della moda, vicini ai punti nevralgici della città sede delle manifestazioni.
Gli Hotel Pitti Palace al Ponte Vecchio e Laurus al Duomo sono il giusto compromesso per una “full immersion” nella città di Firenze tra moda e arte, che i viaggiatori potranno respirare già entrando nella hall con le opere d’arte della collezione De Ranieri.
Inoltre, in occasione del Pitti Immagine, per un giorno intero il Ponte Vecchio sarà ricoperto da un tappeto d’oro, ad esaltare la tradizione orafa fiorentina, e l'Arno, per una sera, risplenderà con fontane danzanti e fuochi d'artificio. È questo il regalo con cui il centro di Firenze per la moda italiana accoglierà gli ospiti internazionali di Pitti Immagine Uomo e che soltanto chi soggiornerà al Pitti Palace al Ponte Vecchio avrà il privilegio di ammirare comodamente, approfittando della posizione dell’hotel a soli 7 metri dal celebre ponte.
 
Il Centro Congressi al Duomo, di cui fanno parte le due strutture, è una realtà radicata nel contesto culturale della città nello spirito dell’orientamento Life Beyond Tourism® a cui le strutture aderiscono dando al viaggio un valore aggiunto per la conoscenza delle diversità culturali e delle diverse tendenze anche della moda.
 Tra gli obiettivi del Centro Congressi al Duomo è anche quello di creare all’interno delle sue strutture momenti di scambio e arricchimento sulla storia e sulle prospettive della moda, dell’abito e del tessile, tramite iniziative che promuove: è già disponibile online la Call for Papers http://www.costume-textiles.com/costume-colloquium-vii-call-papers/ della settima edizione del biennale Costume Colloquium, intitolata “Fashion and Dress in Space and  Place”, in programma dal 15 al 20 Novembre 2020.
Gli ospiti che vogliono vivere Firenze alloggiando a pochi passi dalle principali piazze, musei e monumenti, sedi delle numerose manifestazioni legate al Pitti Immagine, potranno approfittare delle seguenti proposte:
Hotel Pitti Palace al Ponte Vecchio   ----> quote a partire da 219 € per camera doppia per notte inclusa colazione
Hotel Laurus al Duomo ---------> quote a partire da 229 € per camera doppia per notte inclusa colazione
 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.