IDENTITÀ E NOVITÀ L’APPROCCIO VINCENTE DI GLAMOUR

Glamour è un Tour Operator di Viareggio dall’approccio sartoriale, con esperienza più che ventennale in tutto il mondo. Attenzione alle tendenze, nuove mete sia esclusive sia più easy, interpretazione delle esigenze di mercato e sinergia commerciale. Questi i punti fermi di un catalogo sempre in aggiornamento e pensato per i viaggiatori. Ma due cose rimangono invariate, perché rappresentano l’identità e la vocazione del gruppo: la cura dei dettagli e l’esclusività.

Il Direttore Commerciale Fabrizio Gmeiner ne svela la strategia vincente: «Per noi è importante creare mercato, guidare il mercato e non farsi guidare dal mercato. Abbiamo aperto nuove destinazioni, le ultimissime: Giordania, Israele e Brasile, Zanzibar, naturalmente con personale addetto al booking con esperienza sulla destinazione. Nel 2018 abbiamo aperto il prodotto Mar Rosso con il nuovo marchio Sneakers, sempre mantenendo il vero tailor made».

Anche andare incontro al consumatore capendone le esigenze è essenziale; il turismo segue andamenti che si aprono a interpretazioni sociologiche.
«Vediamo picchi più alti di richiesta di preventivi in alcuni mesi dell'anno, cosa che prima non era così evidente, proprio per questo cerchiamo di avere sempre offerte dai nostri allotment in tanti mesi dell'anno, e nello stesso tempo cerchiamo di stimolare e premiare un advance booking senza che questo venga penalizzato da offerte last minute. Naturalmente rimane il nostro grande investimento con i 3500 posti di allotment per il periodo delle festività di fine anno – prosegue Gmeiner  - parlando di Capodanno, ecco le mete previste interpretando le tendenze:. Come sempre New York, ma notiamo un interesse sempre maggiore anche sul Sud America e sull’area caraibica meridionale. Inoltre cresce ulteriormente l'interesse per l'Oceano Indiano».

Con il brand Sneakers per viaggi più easy Glamour ha ricevuto, a poco più di un anno dal suo esordio, un ottimo riscontro: «Le agenzie stanno percependo il prodotto come un prodotto più semplice da vendere ma non meno curato. Potenzieremo ed inseriremo molte partenze Europa per la stagione 2019-2020. Cercheremo di stimolare destinazioni già affermate con inserimenti di città e aree meno presenti nelle offerte sul mercato».

Naturalmente il successo di un tour operator non è fatto solo di offerta di qualità e tendenze, ma anche di una buona rete commerciale, efficace e sinergica. Glamour ci tiene molto. «Abbiamo una presenza massiccia sul territorio con un forza vendite di 14 persone, che crea occasioni e opportunità per le nostre agenzie - conclude Gmeiner - cerchiamo di offrire opportunità convenienti per portarle verso il tour operator. Abbiamo in previsione di potenziare alcune zone con una doppia presenza commerciale, in Lombardia, Lazio e Toscana».

Proprio per curare l’aspetto coesivo dell’azienda e dei suoi interlocutori e per fare team building, Glamour organizza annualmente il Glamour Exclusive Weekend, quest’anno dal 20 al 23 settembre. «L’obiettivo è consolidare un evento che sia sempre di più un appuntamento di incontro tra noi, i nostri partner commerciali e le nostre agenzie partner: una piccola fiera dove ci si possa conoscere, confrontarsi e sopratutto crescere insieme».

www.glamourviaggi.it

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.