I BUONGUSTAI BERGAMASCHI APPLAUDONO IL MENU' DI PESCE DI GIO'

I buongustai bergamaschi sono rimasti ancora una volta stupiti dal menù primaverile a base di pesce preparato dallo chef-patron Giovanni d’Auria e la sua équipe. Parliamo del ristorante “Giò” (dal nome del titolare, appunto) che si trova a Seriate (Bg) lungo la strada statale, con ampio parcheggio privato.

Compie 35 anni il Club Buongustai Bergamo, quindi è presumibile che di locali, (ristoranti di alta e media fascia, anche agriturismo) i soci ne abbiano provati parecchi in tutti questi anni. Eppure, Giò ha stupito ancora una volta.

Aperto da quattro anni soltanto, il ristorante Giò – come personalmente avevo previsto sin dall’inizio - ha bruciato le tappe nelle preferenze di una clientela competente e fedele. E fedeli sono stati anche i buongustai, che con il club erano già stati qui due anni fa e già in quella occasione avevano riconosciuto al locale il “Certificato di Merito”. Merito ampiamente dimostrato anche nella nuova serata, giocata su una serie di ricette che sono state musica saporita per il palato. In abbinamento a un buon Franciacorta Docg Satèn Berlucchi ’61, sono arrivati, con i giusti tempi e modi, uno dopo l’altro su eleganti supporti in ardesia: brioche salata con salmone, ricotta e mascarpone; astice di Giò con verdurine e pane aromatizzato al peperone; capesante scottate con zucchine, menta e guancialino; tartare di ricciola, carpaccio di pesce spada e ostrica; alice piena fritta, gambero rosa e polpetta di baccalà.

Diamo subito al servizio di sala l’elogio che si merita: ottima la supervisione del direttore Fabio Rota, sommelier preparatissimo non solo sui vini, Champagne compreso, ma anche sulle acque minerali (è l’unico idrosommelier diplomato che operi nella ristorazione bergamasca).

Sul primo piatto (una splendida fregola di mare con canocchie, calamaretti a spillo, cozze, vongole e piovra) è stato servito un appropriato Chardonnay 2018 firmato da Elena Walch.

Applausi a scena aperta per il secondo piatto, un rombo pescato di Chioggia con carciofo fritto e salsiccetta sbriciolata. Sì, la salsiccia sul rombo ci andava benissimo: potenza delle intuizioni di un cuoco che sa il fatto suo. Ben abbinato al Fiano di Avellino Exultet 2017 prodotto da Quintodecimo, barricato al punto giusto.

Per finire la torta millefoglie con dedica al Club Buongustai e grande soddisfazione generale, come ha espresso pubblicamente il presidente del Club, l’avvocato Ernesto Tucci, palato raffinato e sempre sincero nelle sue valutazioni. «Da Giò – ha detto – è un locale di pesce da consigliare tranquillamente, per la comoda posizione vicina alla città, per il buon rapporto qualità-prezzo, per la professionalità della cucina e del personale di sala».

NELLA FOTO, LO CHEF GIO' E IL DIRETTORE DI SALA ROTA, IN SECONDA FILA, CON IL DIRETTIVO DEL CLUB BUONGUSTAI BERGAMO.

 

 

0 Commenti

Lascia un commento

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy

Roberto Vitali

Laureato in Lettere alla “Cattolica” di Milano, ho cominciato durante l’università a scrivere per il quotidiano della mia città, “L’Eco di Bergamo”, al quale – pur essendo oggi in età di pensione – continuo a collaborare sia sul cartaceo che sul sito web. Sono stato addetto stampa di enti pubblici, direttore di Teleorobica, direttore-editore del mensile “Bergamo a Tavola” (1986-1990) poi trasformato in “Lombardia a Tavola” (1990-2002) e poi venduto (oggi vive ancora trasformato in "Italia a Tavola"). Mi sono sempre occupato, oltre che della cronaca bianca della mia città, di enogastronomia e viaggi. Ho collaborato alla Rai-Gr1, vinto premi giornalistici in tutta Italia e scritto qualche libretto, tra cui “La cucina bergamasca – Dizionario enciclopedico” e una Guida dei ristoranti di Bergamo città e provincia. Mi piace l’Italia e tutto quello che di buono e bello sa offrire. Spero, con i miei scritti, di continuare a farla amare da tanti altri lettori. 338.7125981

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.