GUSTA CHERASCO

Napoleone, allora generale d’armata, lasciò a Cherasco un segno indelebile, è la storia che lo racconta con il famoso armistizio firmato il 28 aprile 1796. Fu l’atto di resa del Regno di Sardegna. Ma se allora il futuro imperatore impose la resa oggi sarebbe proprio lui ad arrendersi di fronte al ricchissimo mese di ottobre che a Cherasco annovera un succedersi di appuntamenti enogastronomici, culturali e di antiquariato.

Gusta Cherasco, la versione “live” dell’Associazione di promozione dei prodotti agroalimentari d'eccellenza e del turismo enogastronomico del territorio cheraschese, andrà in scena sabato 23 dalle ore 15.00 alle ore 23.00 e domenica 24 dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

In Piazza Arco del Belvedere si potranno incontrare i sapori tipici e i grandi vini non solo del territorio ma di diverse regioni d’Italia. Formaggi, salumi, zafferano, dolci, verdure e sorprese gastronomiche che vi lasceranno un delizioso sapore in bocca.

Si potrà partecipare alle Master Class curate dalla Banca del Vino che a Cherasco sarà presente in rappresentanza di una quindicina di Cantine da sud a nord del bel Paese: una delle quali sarà dedicata al Brunello di Montalcino. Non mancheranno le Master Class anche per i Baroli del versante occidentale curate da Fabrizio Stecca.

Gli amici della Strada del Barolo presenteranno sabato alle 15,30 la Wine Tasting Experience - "i cru del barolo" - viaggio virtuale attraverso le menzioni geografiche del Barolo presso la Chiesa di San Gregorio. Sempre sabato alle 17,30 la Wine Tasting Experience - "il gusto del territorio" - percorso introduttivo tra le produzioni più caratteristiche del Piemonte presso la Chiesa di San Gregorio. www.stradadelbarolo.it

Barolo sì, ma per i grandi vini del Piemonte ci saranno anche Barbera, Arneis e Dolcetto e presenzieranno alla manifestazione i vini deli Giovani Vignaioli Canavesani.

Durante le giornate di Gusta Cherasco sarà attivo il ristorantino curato dal Melograno Catering di Cherasco che servirà piatti preparati con i prodotti tipici locali.

Per gli appassionati di E-Bike segnaliamo la possibilità di partecipare al tour guidato nei vigneti delle località limitrofe a Cherasco in compagnia di guide certificate. Il punto di partenza del giro è previsto di fronte al Municipio.

Pei i più piccini sarà allestito un laboratorio di pittura dedicato proprio ai bambini a cura dell’Associazione “Albero Inverso”.

GUSTA CHERASCO…gustiamo la vita!!!

Ufficio Turistico 0172.427050 – turistico@comune.cherasco.cn.it

 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.