GIROGUSTANDO IN TERRA DI AREZZO

Prende il via anche nel territorio aretino, Girogustando l’evento dedicato alla ristorazione e al buon cibo. L’iniziativa di Confesercenti con il patrocinio della Camera di Commercio di Arezzo e Siena e con il contributo di Estra, coinvolge quattro ristoratori aretini e altrettanti colleghi toscani.

Si inizia lunedì 7 ottobre in Casentino. Al ristorante La Vita di Soci, dove il titolare Cesare Ghelli, ospiterà la collega Donatella Barcelli della trattoria senese Il Libridinoso di Murlo. Sarà un menù del tutto particolare quello presentato alla clientela in occasione della serata che prenderà il via alle ore 20,30.

“Lo spirito dell’iniziativa è quello di condividere esperienze e professionalità tra i ristoratori e al tempo stesso offrire occasioni di incontro tra la clientela e i ristoranti della nostra provincia - spiega il presidente di Confesercenti Arezzo, Mario Landini -
Girogustando infatti consente alla ristorazione di arricchirsi professionalmente grazie all’interscambio tra i colleghi di tutta la regione e non solo”.

“Saranno quattro le serate al momento in terra aretina - prosegue Lucio Gori di Confesercenti - si inizia il 7 ottobre, in Casentino, a Soci al ristorante La Vita di Soci. Per il primo appuntamento ci sarà anche, grazie alla collaborazione con il comune di Bibbiena, una speciale iniziativa culturale. La clientela infatti prima di sedersi a tavola, potrà visitare gratuitamente il museo archeologico del Casentino ‘Piero Albertoni’ di Bibbiena. La visita facoltativa inizierà alle 19,30 con una guida turistica locale, per poi recarsi presso il ristorante dove gustare i piatti cucinati a quattro mani. E dopo il primo appuntamento  Girogustando si trasferirà in Valtiberina dove, il 7 novembre, a Sansepolcro, Alessia Uccellini del ristorante 'Il Fiorentino'  ospiterà 'Il tredici' di Castiglione della Pescaia. La rassegna farà poi tappa ad Arezzo: il terzo appuntamento sarà all’Osteria dei Mercanti di Arezzo con Sonia Brunacci. Infine Girogustando si concluderà a Monte San Savino al ristorante “Il Belvedere” di Massimo Rossi”.

 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.