GIOCO AMORE E FOLLIA AL CARNEVALE DI VENEZIA

Spettacoli sull’acqua, serate danzanti e cortei in festa. Le maschere del carnevale più atteso dell’anno si danno appuntamento in laguna fino al 25 febbraio per celebrare l’amore, la più saggia delle follie.

Se il famoso Giacomo Casanova fosse ancora in vita non avrebbe alcun dubbio su dove trascorrere il mese più irriverente dell’anno. Tornerebbe nella sua amata Venezia per celebrare il carnevale nella magica atmosfera della laguna, nascondendo la sua identità dietro i costumi della tradizione. Un gioco di musica, spettacoli e cortei che quest’anno celebra l’amore in Piazza San Marco con grandi sorprese in programma per il giorno di San Valentino. Gli innamorati e le famiglie potranno visitare la città più romantica del mondo e assistere al tradizionale Volo dell’Angelo. Un’occasione per tornare indietro nel tempo e concedersi un soggiorno in uno degli hotel di lusso di Condé Nast Johansens, con la speranza magari di incontrare tra i corridoi proprio il fascinoso Giacomo Casanova.

Piazza San Marco prenderà vita il 14 febbraio con un palco fatto di led colorati in occasione della festa degli innamorati. Ma a dare il via ai festeggiamenti ufficiali del carnevale sarà la tradizionale “Festa delle Marie” in programma il 15 febbraio dalle ore 14.30 fino a sera. Imperdibile l’appuntamento in Piazza San Marco per il tradizionale Volo dell’Angelo che si terrà il 16 febbraio dalle ore 12.00. Come ormai da tradizione, sarà la Maria vincitrice del Carnevale 2019, Linda Pani, a vestire i panni del nuovo Angelo e a terminare lo spettacolo tra le braccia del Doge che precede lo svolo in corteo. A seguire ci saranno anche il volo dell’Aquila in programma per domenica 23 febbraio alle ore 12.00 e il tradizionale Svolo del grande gonfalone del leone di San Marco che celebrerà il 25 febbraio la chiusura del Carnevale di Venezia con l’arrivederci al 2021 e la proclamazione della Maria dell’anno.
La città diventerà teatro di eventi, spettacoli, sfilate e dj set. Un tripudio di colori che arriverà a contagiare anche le isole vicine con “El Carnevale de Buran” di Burano dal martedì al giovedì grasso e il Carnival Street Show di Mestre con la sua street art dal 15 al 25 febbraio.

Dove dormire a Venezia, coccolati da Condé Nast Johansens:

Ca’ Sagredo www.condenastjohansens.com/casagredo
Situato sul Canal Grande, Ca' Sagredo Hotel è un antico palazzo veneziano dotato di affreschi, opere d'arte, stucchi, dipinti e arredi del XVII-XVIII secolo. L’elegante Ristorante L'Alcova, con terrazza panoramica affacciata sul Canal Grande di fronte al Mercato di Rialto, propone la grande cucina veneziana a base di prodotti freschi e pesce appena pescato.

Sina Centurion Palace www.condenastjohansens.com/sina
Il Centurion Palace sorge a Palazzo Genovese, in una delle zone più antiche di Venezia. L’Hotel vanta un accesso diretto sul Canal Grande, e gode di una posizione assolutamente unica, la cui vista domina l'intera area di San Marco, adiacente alla Basilica di Santa Maria della Salute, tra Punta della Dogana ed il famosissimo Museo Peggy Guggenheim. Assolutamente da provare la proposta gastronomica dello chef dell'Antinoo's Longue and Restaurant.

Venissa Wine Resort Hotel www.condenastjohansens.com/venissa
Un nuovo modo di vivere Venezia, immersi nel verde. Una piccola struttura ricettiva, immersa in uno dei più suggestivi "vigneti murati" della Laguna di Venezia, circondato da mura medievali ai piedi dell’antica Chiesa di San Michele Arcangelo. Premiato dal 2012 con la stella Michelin, il ristorante Venissa.

Ca Maria Adele  www.condenastjohansens.com/camariaadele
Ca Maria Adele si sviluppa tra le mura di un'antica casa del 1500 completamente ristrutturata nel rispetto dell'ambiente, ubicata nel quartiere più esclusivo, affascinante e tranquillo di Venezia: affacciata sul canale prospiciente la magnifica Chiesa della Salute e ad un minuto da Piazza San Marco.

Palazzo Morosini degli Spezieri www.johansens.com/europe/italy/venice-and-veneto/palazzo-morosini-degli-spezieri
Palazzo Morosini degli Spezieri, composto da 9 appartamenti, è il luogo ideale per chi desidera vivere Venezia, all’interno di una location storica. Il palazzo si trova nel centralissimo Sestiere di San Polo, nel pieno centro di Venezia. F

Palazzo Selvadego www.condenastjohansens.com/palazzoselvadego
Palazzo Selvadego è un edificio del XIII secolo dalla bella facciata in gotico veneziano situato dietro Piazza San Marco, affacciato su Canal Grande, la Chiesa di Santa Maria della Salute e la famosa isola di San Giorgio, a due passi da tutte le principali attrazioni di Venezia ma in posizione tranquilla e riservata.

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.