EGITTO GRANDE SUCCESSO AL TTG TRAVEL EXPERIENCE DI RIMINI

Tanti i segnali positivi che sono emersi durante i tre giorni di fiera: numerosi sono gli operatori che hanno scelto di tornare ad investire in questo Paese o hanno potenziato l'offerta verso il Mar Rosso, l'Egitto classico con le Crociere sul Nilo, la Costa Mediterranea e il percorso della Sacra Famiglia. Diversi gli elementi indicano dunque che la ripresa è netta e che l'Italia continua ad essere uno dei mercati principali per il turismo in Egitto. Rinfrancato da questi trend incoraggianti, l'Ente del Turismo Egiziano si è perciò presentato all'edizione 2019 di TTG Travel Experience di Rimini con il Presidente Ahmed Youssef e il Direttore del Turismo Internazionale Emad Abdalla. Presente anche S.E. l’Ambasciatore d’Egitto in Italia Hisham Badr.

Ed è proprio durante i numerosissimi incontri con associazioni di settore, tour operator, vettori aerei e rappresentanti della stampa, organizzati presso lo stand egiziano al TTG Travel Experience, che si è avuta conferma dei tanti segnali positivi. Molto bene sta andando in particolare il Mar Rosso, ma in ripresa anche l’Egitto classico e la Costa Mediterranea per cui secondo le aspettative dell'Ente del Turismo Egiziano gli italiani dovrebbero superare i 500.000 nel 2019 e crescere ancora nel 2020.

"Il turismo in Egitto, che rappresenta già ora il 20% dell'economia, sta cambiando molto velocemente - ha dichiarato il Presidente dell’Ente del Turismo Egiziano Dr.Ahmed Youssef - ci aspettiamo per il 2020 numeri ancora maggiori. Italia ed Egitto sono da anni molto uniti e questo rapporto è importante anche per la crescita economica. Spero che, anche grazie agli incontri con gli operatori del settore qui alla fiera di Rimini, l'Italia possa diventare il primo paese per turismo".

La fiera è stata l’occasione per incontrare tour operator e giornalisti e un'opportunità per parlare dei progetti per rilanciare l’Egitto in genere e in particolare il Mar Rosso e delle destinazioni classiche.

Il Presidente dell’Ente si è detto positivo sulla crescita dei turisti in Egitto ed in particolare dal mercato italiano, sottolineando un incremento del +40% dei turisti italiani in Egitto rispetto ai 12 mesi precedenti con circa 421.000 arrivi. Nei prossimi mese riprenderà anche la nuova campagna di marketing globale che certamente aiuterà ulteriormente l’aumento del numero di arrivi anche dal mercato italiano.

“Come dimostrano bene i risultati raggiunti, noi stiamo attivamente lavorando con tutti i tour operator, le linee aeree, le agenzie di viaggio e gli altri operatori del turismo italiano per promuovere al meglio la nostra destinazione - ha affermato Emad Abdalla - e sono sicuro che tutti i nostri sforzi e il nostro impegno contribuirà fortemente a trasmettere in tutto il mondo la bellezza del nostro Paese”.

Nella foto Ahmed Youssef e Emad Abdalla

 

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.