DELIVERY E ASPORTO PER I RISTORATORI DI LES COLLECTIONNEURS

Da nord a sud, gli chef della community italiana propongono nuovi menu per un pranzo o una cena d’autore direttamente a casa

Per continuare a vivere l’esperienza gastronomica delle table les Collectionneurs, gli chef della community italiana hanno ideato originali proposte gourmet da gustare nella riservatezza delle proprie case grazie ai servizi di delivery e di take away.
Ecco la selezione dei ristoratori les Collectionneurs che, da nord a sud, propongono l’asporto ed effettuano le consegne a domicilio.

Lombardia
Bu:r a Milano – Lo chef Eugenio Boer e la compagna Carlotta Perilli, responsabile di sala, deliziano le tavole dei milanesi con [bu:r] a casa, un originale format  di ‘Gastronomia 4.0’. Una selezione di piatti ispirati alla tradizione culinaria lombarda e italiana pensati ad hoc per essere gustati a casa seguendo semplici indicazioni per completarne la preparazione o l’impiattamento. Il servizio di delivery e di asporto è attivo dal venerdì alla domenica solo per cena.
Morelli a Milano e Pomiroeu a Seregno - Sono due le opportunità ‘d’asporto’ che lo chef Giancarlo Morelli propone per gustare le sue specialità nella privacy della propria abitazione. Per stuzzicare i palati, anche quelli più esigenti, lo chef Morelli ha messo a punto differenti proposte di ‘menu takeaway’ che prevedono un’ampia scelta di piatti. Il servizio take away è disponibile tutti i giorni a pranzo e cena.

Piemonte
Arborina Relais a La Morra, Cuneo - È dalle le colline e dei vigneti delle Langhe, Patrimonio mondiale dell’Unesco, che circondano l’Osteria dell’Arborina Relais che lo chef Enrico Marmo trae ispirazione per la sua cucina gourmet-piemontese, e che da oggi, propone anche in un’inedita versione ‘Home experience’. E per un perfetto abbinamento, a disposizione una ricca carta di vini e preziosi consigli del sommelier. Il servizio delivery e take away sono disponibili dal venerdì alla domenica solo per la cena.

Emilia Romagna
Ca’ Matilde a Rubbianino di Quattro Castella - È nella quiete della campagna che circonda Reggio Emilia che lo chef Andrea Incerti Vezzani dà vita al suo ‘laboratorio alimentare’, una cucina creativa contemporanea che rende omaggio alla tradizione culinaria reggiana. Ingredienti del territorio e dell’orto della tenuta caratterizzano ogni percorso degustazione. I servizi di delivery e take away sono disponibili dal martedì alla domenica.

Antica Corte Pallavicina a Polesine Parmense – Tra le mura cinquecentesche dell’antico relais nel cuore della Bassa Parmense, sono custodite le bontà che lo chef Massimo Spigaroli (nella foto) e il fratello Luciano, hanno selezionato per imbandire le tavole meneghine. Ampia è la scelta delle specialità dei fratelli Spigaroli, che grazie al servizio di consegna a domicilio, riempiranno le case dei milanesi di sapori e profumi irresistibili.

Campania
Ristorante Veritas a Napoli - L’eccellenza della cultura gastronomica campana interpretata dallo chef Gianluca D’Agostino, da ben dieci anni ai fornelli del Ristorante Veritas di Napoli, diventa oggi una cucina espressa da gustare a casa. Lo chef D’Agostino ha racchiuso in un ricco menu alcuni piatti signature. I servizi di delivery e take away sono disponibili dal martedì al sabato solo per cena.

www.lescollectionneurs.com/en/vente-a-emporter

 

Claudio Zeni

Claudio Zeni, laureato in Letterature e Lingue straniere è nel mondo del giornalismo dall’età di 18 anni. Appassionato di sport, enogastronomia e turismo collabora con media locali, nazionali ed internazionali di settore. Tra i principali riconoscimenti giornalistici assegnatigli si ricorda il premio nazionale Gennaro Paone consegnatogli a Roma dal direttore generale dell’Enit, il I.o premio giornalistico nazionale ‘Strada del Vino del Recioto e di Gambellara’, il I.o premio ‘Primavera del prosecco’, 'Amici della Chianina', 'Premio Tarlati', 'Scandiano', 'Sant'Angelo in Vado, 'Apicio', 'La bisaccia del tartufaio', 'Burson'. Per quattro anni ha seguito l’Hong Kong Food Festival e per due ha coordinato la manifestazione nazionale Top of Golf finalizzata alla proclamazione del miglior ristorante della ‘Wine Tour Cup’ dell'Associazione 'Città del Vino'. Coordinatore della giuria e dei cuochi del concorso culinario ‘Tartufo d’oro’ di Gubbio’. Unitamente al Presidente dei Cuochi di Arezzo organizza il concorso 'Penne bruciate', giornalisti ai fornelli dove a vincere è il 'piatto peggiore'. Autore con Leone Cungi del libro ‘Sport e società a Monte San Savino (Un secolo di storia sportiva e tradizioni sul borgo toscano).

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy
Accetto di ricevere informazioni in merito a promozioni, news ed eventi relativi a questo sito in conformità al nuovo reg. 2016/679/UE sulla Privacy.